"/>
venerdì 18 agosto 2017 23:49:00
omnimilano

Ragazzi si drogavano nella sua “crack house”
Polizia arresta spacciatore 29enne cinese

2 febbraio 2016 Cronaca

Arrestato ieri alle 12 in via Arquá dagli agenti del Commissariato di Polizia di Lambrate, uno spacciatore pregiudicato 29enne cinese irregolare e latitante: il 21 settembre 2015 era stato condannato a 2 anni 2 mesi e 7 giorni di carcere, sempre per spaccio. Nell’appartamento dell’arrestato c’erano 6 ragazzi cinesi, tre minori e tre 18enni, che hanno confessato di aver marinato per passare la notte a drogarsi nella “crack house”  allestita dall’arrestato. Tra i sei ci sono due ragazze, quella minorenne, di 15 anni, era stata segnalata dalla madre il 31 dicembre 2015 perché allontanatasi da casa volontariamente, cosa che faceva spesso sparendo anche per 4-5 settimane. Nelle stanze di via Arquá sono stati trovati e sequestrati 200 euro, 76 pasticche di MD per un totale di 28 grammi, 31 pasticche trasparenti di natura ignota su cui sono in corso accertamenti, 1,88 grammi di chetamina e 7,55 grammi di Shaboo.
L’intervento degli agenti é nato dalla segnalazione di alcuni vicini di casa, residenti nella stessa casa di ringhiera del cinese, che ogni giorno da tempo assistevano a un via vai “di gente straniera” sospetto. A presentare oggi l’operazione é stata la dirigente del Commissariato di Lambrate Anna Laruccia.

Condividi questo articolo