"/>
domenica 19 novembre 2017 07:32:37
omnimilano

RACCOLTA RIFIUTI, CCIAA: BOOM DI IMPRESE IN LOMBARDIA

10 maggio 2016 Politica

Raccolta, trasporto e smaltimento di rifiuti per conto terzi o di quelli derivanti solo dalle proprie produzioni, intermediazione e commercio, bonifica di siti e beni contenenti amianto: sono attività a cui si dedicano sempre più imprese lombarde. Crescono infatti del 62% in nove anni le iscrizioni all’Albo nazionale dei gestori ambientali, sezione Lombardia, tenuto dalla Camera di commercio di Milano: sono oggi oltre 36 mila, quasi un quarto del totale italiano. E ora, grazie all’invio telematico delle pratiche le lombarde possono risparmiare circa mezzo milione di euro all’anno, solo di diritti di segreteria, bolli e diritti annuali ridotti, senza contare l’impatto positivo sull’ambiente derivante dai mancati spostamenti (stima Camera di commercio di Milano su dati Ecocerved). Milano da sola ne conta più di 8 mila, seguita da Brescia con 6 mila e da Bergamo con 5 mila. Rispetto al 2007 a superare la crescita media lombarda sono Sondrio ma anche Milano e Monza insieme, Brescia, Varese e Lecco. Le attività più richieste dalle imprese lombarde del settore, oltre al trasporto dei rifiuti conto proprio (32 mila), sono la raccolta e il trasporto di rifiuti non pericolosi (quasi 3 mila) e l’intermediazione e commercio di rifiuti (1.465). Si aggirano sulle mille quelle che si occupano di raccolta e trasporto di rifiuti pericolosi così come di RAEE (rifiuti elettrici ed elettronici) e di bonifica di beni contenenti amianto. Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati Albo nazionale dei gestori ambientali a maggio 2016 rispetto al 2007.
Oggi convegno in Camera di commercio di Milano sull’Albo gestori ambientali e sulle novità in materia di gestione dei rifiuti (ore 9.30 – 13, via Meravigli 9/b). Durante il convegno sono state presentate le novità della normativa sulla gestione dei rifiuti e la nuova piattaforma informatica che permetterà una semplificazione delle procedure e un risparmio per le imprese iscritte all’Albo. L’incontro è stato organizzato dalla Camera di commercio di Milano in collaborazione con Unioncamere Lombardia e con il Comitato nazionale dell’Albo gestori ambientali.
“La Camera di commercio è attiva nella regolazione del mercato, per promuovere un funzionamento trasparente ed efficiente, soprattutto in un settore importante come quello ambientale, dove sono centrali la garanzia e la serietà del servizio – ha dichiarato Marco Accornero, presidente della Sezione regionale Lombardia dell’Albo nazionale gestori ambientali della Camera di commercio di Milano-. Per quanto riguarda i gestori ambientali abbiamo provveduto alla telematizzazione dell’Albo in un’ottica di semplificazione nella gestione delle pratiche e degli adempimenti che si traduce in vantaggi e risparmi per le imprese iscritte”.

Condividi questo articolo