"/>
mercoledì 28 giugno 2017 03:54:59
omnimilano

PROVINCE, MOBILITAZIONE DIPENDENTI IN TUTTA LA REGIONE: “PIÙ RISORSE PER ENTI”

23 maggio 2017 Lavoro/Sindacato, Politica
  Presidi, assemblee e incontri coi prefetti a Cremona, Como, Monza, Lodi, Mantova, Milano, Sondrio, Lecco, nella giornata di oggi per la mobilitazione unitaria dei lavoratori delle Province. A Bergamo e Monza le assemblee si sono tenute nei giorni scorsi, ieri a Brescia i lavoratori hanno incontrato i parlamentari locali, a Varese è stato organizzato un presidio durante il consiglio comunale. A Pavia la mobilitazione è prevista il 25.
La mobilitazione, spiega la Fp Cgil, “è stata indetta dai sindacati a livello nazionale per contrastare l’approvazione del decreto Enti Locali, colpevole di non fornire adeguate risorse al funzionamento dei servizi, in termini economici e umani. Lavoratrici, lavoratori e anche i presidenti delle province dichiarano che dall’anno prossimo non sarà garantita l’apertura delle scuole, la manutenzione delle strade, i servizi ai disabili e alle famiglie”. “I conti in dissesto – denuncia la segretaria Fp Cgil Lombardia Mavì Gardella – sono una realtà di fatto ormai per tutte le province della Lombardia e per la Città Metropolitana di Milano. Ormai è costante il ricorso alle proroghe per l’approvazione del bilancio. Il personale è stato dimezzato, ma le funzioni sono le stesse. I dipendenti lavorano di più e senza strumenti. La loro busta paga è a rischio, gli enti non sono nemmeno nelle condizioni di pagare gli stipendi. Servirebbero 650 milioni per garantire il funzionamento dei servizi. Il decreto ne mette in campo solo 110”.

Condividi questo articolo