"/>
venerdì 18 agosto 2017 21:56:09
omnimilano

Principio incendio alla scuola Pascoli, 540 alunni evacuati in due minuti

8 febbraio 2017 Cronaca

Plauso dal Comune per il comportamento del personale scolastico. Istituto resta chiuso domani

“Evacuazione in tempi record. In meno di due minuti tutti i 540 alunni della scuola primaria Pascoli di via Rasori hanno abbandonato l’edificio quando, questa mattina alle 8:45, è suonato l’allarme antincendio. Nella porzione di corridoio antistante la palestra al piano interrato, infatti – spiega il Comune ricostruendo l’episodio di stamani -, si è sviluppato un principio di incendio vicino a un tavolo di legno su cui erano appoggiati alcuni materassini di gommapiuma usati per fare ginnastica. Il fumo si è subito propagato ai piani superiori, facendo scattare la campanella d’emergenza. Il primo ad accorgersi dell’accaduto è stato un insegnante di educazione fisica che, prima di uscire da scuola, è intervenuto con un estintore per spegnere le prime fiamme. Immediatamente il dirigente scolastico ha telefonato ai vigili del fuoco e tutti i bambini, gli insegnanti e il personale amministrativo – che si trovavano ai piani superiori della scuola – hanno lasciato in modo ordinato l’istituto, secondo il piano di evacuazione che periodicamente viene testato dalle classi. I pompieri, arrivati in pochi minuti, hanno subito domato l’incendio e gli alunni, assistiti come da procedura con coperte termiche e fatti salire sui mezzi Atm arrivati appositamente per farli stare al caldo (il piano antincendio impone di lasciare subito l’istituto senza prendere cappotti o altri  oggetti personali), sono tornati a casa senza conseguenze. Solo un bambino è stato accompagnato all’ospedale Gaetano Pini in codice verde per ulteriori accertamenti”.
“Facciamo i complimenti a tutti i bambini e al personale della primaria Pascoli, che si sono comportati in maniera esemplare durante l’evacuazione della scuola, guadagnandosi il plauso dei vigili del fuoco”, affermano la vicesindaco e assessore all’Educazione Anna Scavuzzo, accorsa sul posto, e l’assessore ai Lavori pubblici Gabriele Rabaiotti. “In attesa di chiarire la dinamica dell’incidente, di cui non si sono ancora rintracciate le cause, vista l’assenza sul posto di prese elettriche o di altre strutture impiantistiche in grado di generare un corto circuito o una accidentale scintilla, abbiamo attivato una squadra di supporto al personale scolastico per il ripristino dei locali coinvolti da fumo e fuliggine. I nostri tecnici sono già al lavoro per verificare la presenza di eventuali danni strutturali nella porzione di corridoio interessata dall’incendio”.
La primaria Pascoli rimarrà chiusa anche domani per consentire le operazioni di pulizia e le necessarie verifiche tecniche. Le lezioni riprenderanno regolarmente dopodomani, venerdì 10 febbraio. Rimarrà temporaneamente chiuso il piano interrato, dove si trovano la palestra e alcuni laboratori didattici, che in via precauzionale è stato dichiarato inagibile dai vigili del fuoco in attesa degli accertamenti. Nessun problema di utilizzo, invece, per le aule e il refettorio.

Condividi questo articolo