"/>
sabato 19 agosto 2017 05:35:01
omnimilano

Primarie, vincono le code ai primi incontri dei candidati

9 gennaio 2016 Politica

Prima Giuseppe Sala con parte della giunta Pisapia all’Elfo, ieri il confronto tra Pierfrancesco Majorino e lo stesso Sala all’Anteo e oggi Francesca Balzani di nuovo al teatro Elfo in corso Buenos Aires. Proposte e idee diverse, ma un comun denominatore: lunghe code per partecipare ai tre incontri con cui i candidati alle primarie hanno aperto il 2016 in vista del voto del 6-7 febbraio. Così, mentre la macchina del centrosinistra per il voto, con 150 seggi e mille volontari mobilitati, si organizza, entra nel vivo la competizione e soprattutto la partecipazione. Centinaia di persone, in tre giorni, per ascoltare i candidati che nelle prossime settimane hanno fissato una serie di incontri che culmineranno, verso la fine del mese, in un confronto a tre. Per Balzani, ha detto oggi a Radio popolare, “prima del mio arrivo erano primarie un po’ da storia scritta. Quando mi sono candidata credo di aver liberato una nuova voglia di partecipazione”. Entrato ‘appieno’ nella competizione anche Giuseppe Sala per il quale  il bagno di folla è una “terapia d’urto” per il suo ingresso in politica. “Ormai sta diventando anche un dovere civico votare alle primarie” e per questo auspica una campagna di comunicazione sul voto chiara e capillare.

Condividi questo articolo