"/>
venerdì 18 agosto 2017 18:20:58
omnimilano

Primarie, Sel ancora polemica con Sala e Pd: Scelta Civica? Ora parole chiare

28 dicembre 2015 Politica

Non si arresta la polemica interna al centrosinistra per le primarie: dopo le ‘bordate’ dei giorni scorsi sulla presenza di esponenti politici non riconducibili alla coalizione di centrosinistra in occasione del brindisi di Natale con cui Giuseppe Sala ha lanciato la propria candidatura, Sel torna ad attaccare il commissario Expo: “Leggiamo oggi che Scelta Civica starebbe trattando da mesi con Giuseppe Sala la costruzione di una lista a sostegno del medesimo ricomprendente elementi del centrodestra milanese. Questo ci stupisce perché le trattative sarebbero state fatte in quei mesi in cui Sala opponeva uno fermo e stizzito silenzio a chi gli domandava se avesse in mente di candidarsi a sindaco di Milano: devo occuparmi di expo, diceva. Forse nell’occuparsi di expo rientravano anche le trattative sottobanco con Zanetti, Abagnale, Dambruoso”, ha dichiarato Anita Pirovano, coordinatrice metropolitana di Sel che ora chiede “parole chiare da parte del PD Milanese”. Per Sel, “Francesca Balzani e Pierfrancesco Majorino hanno la straordinaria possibilità e responsabilità di prendere in mano, insieme, l’arcobaleno che illuminò Milano e che ci ha consentito di cambiare segno al governo della città dopo 20 anni” conclude Pirovano “Sarebbe incomprensibile se non lo facessero lasciando alle primarie il compito di incoronare un vincitore predestinato ed accontentandosi di un posizionamento subalterno nella cornice del partito della nazione”. A commentare la posizione di Scelta Civica, illustrata dal sottosegretario Enrico Zanetti al Corriere della Sera, c’è anche Majorino che  su Fdacebook scrive: “Scelta civica vuole aprire le primarie a tutte le forze che sostengono il governo. Quindi pure agli amici di Formigoni. Non scherziamo e andiamo avanti”.

Condividi questo articolo