"/>
lunedì 20 novembre 2017 19:54:16
omnimilano

Parisi: “Il nostro è un ‘sì’ ragionato. Dire che si abbassano subito le tasse è una bugia”

15 ottobre 2017 Autonomia, Politica

“Il referendum non ha nessun effetto concreto. La Costituzione non prevede un referendum, ma una iniziativa della Regione. Chi dice votate il 22 ottobre perché il 23 si abbassano le tasse dice una bugia. Il tema vero è che, se l’adesione al sì supera il 50% dei votanti, questa potrebbe essere una spinta alla politica per affrontare il tema dell’autonomia. Il nostro sì è un sì ragionato. Non voto sì per far sì che Maroni abbia più soldi e Gentiloni meno”. Così il leader di Energie per l’Italia Stefano Parisi parlando nel referendum lombardo per l’autonomia del 22 ottobre durante un incontro di Italia, direzione Nord, al Palazzo delle Stelline. Per l’ex candidato sindaco “dobbiamo ripensare meglio all’organizzazione del nostro Stato”. “Io credo che la decisione sulla pressione fiscale venga avvicinata agli enti locali che si devono prendere la responsabilità. Poi dobbiamo abolire le regioni. Non possiamo avere venti assemblee regionali che fanno leggi inutili”, ha concluso.

Condividi questo articolo