"/>
giovedì 17 agosto 2017 13:50:58
omnimilano

Parisi: “Io più di sinistra di Sala, Lega sa che voglio trovare soluzioni”

18 febbraio 2016 comunali, Politica

“Io sono più di sinistra di Sala, sicuramente. Lo penso”. Lo ha detto il candidato sindaco del centrodestra Stefano Parisi, stamani ai microfoni di Radio Popolare, interpellato riguardo al suo percorso politico, da giovane socialista a candidato del centrodestra, rispetto alla figura di Giuseppe Sala come candidato del centrosinistra. “Quando ero giovane socialista a Roma, e Sala è solo un po’ più giovane di me, credo che non facesse quello che facevo io allora, conoscendolo molto bene”, ha detto Parisi, per poi precisare: “Ma scherzo. Era una battuta”.  “La Lega mettendosi con una coalizione e con un capo della coalizione, che sono io, sa bene che si mette in mano a una persona che vuole trovare delle soluzioni”, ha detto ancora il candidato sindaco. “Salvini come altre forze politiche intercettano un malessere esistente, in certe aree più periferiche della città dove la qualità della vita è molto degradata” e dove “c’è anche una molto difficile integrazione sociale tra importanti flussi migratori e le fasce più deboli della popolazione, su una infrastruttura urbanistica molto degradata: Salvini intercetta quel malessere. A quel malessere – ha chiesto Parisi – vogliamo dare soluzioni o vogliamo che venga solo rinfocolato con un’azione ansiogena? La Lega mettendosi con una coalizione e con un capo della coalizione, che sono, io sa bene che si mette in mano a una persona che vuole trovare delle soluzioni, che pensa che il tema del degrado, dell’integrazione e della sicurezza vada affrontato e non solo denunciato. Noi troveremo il modo per dare soluzioni”, ha detto Parisi, spiegando che “non rifarebbe” una campagna elettorale come quella del 2011 impostata sull’idea di “zingaropoli”.

 

Condividi questo articolo