"/>
domenica 20 agosto 2017 09:45:56
omnimilano

Parisi appoggia il progetto Merkel del “One-euro jobs”: “Basta retorica”

21 maggio 2016 comunali, Politica

“One-euro jobs” che Angela Merkel ha esteso ai profughi, uguale anche a Milano, perché “è meglio che uno lavori piuttosto che fare una vita deviata, a bivaccare nei parchi”. È la proposta fatta dal candidato sindaco del centrodestra Stefano Parisi stamani all’incontro sul tema “Liberare il lavoro” in corso all’Expogate. Parisi ha spiegato che ne vuole parlare con i sindacati a breve. A Milano “one-jobs euro” va realizzato ponendo delle condizioni come “la frequentazione di corsi italiano e di educazione civica e l’accettazione delle proposte di lavoro. È ora che a Milano si smetta di fare retorica su questi temi”. Il modello della Merkel è ripreso dal patto del 1999 di Gabriele Albertini, ha poi spiegato Parisi, e si tratta di “far lavorare con una retribuzione ridotta in attività di manutenzione della città i profughi a fronte dell’insegnamento dell’italiano e dell’educazione civica, della nostra legalità”. Per realizzare tutto ciò “come è successo in Germania, va fatto un accordo con i sindacati” ha precisato Parisi: “ma so che a Renzi questa idea è piaciuta. È possibile che la riprenda”.

Condividi questo articolo