"/>
lunedì 21 agosto 2017 04:37:35
omnimilano

PAPA, PER VISITA IN CAMPO 1.500 UNITÀ FFOO, 191 VVF E 7.990 VOLONTARI

13 marzo 2017 Senza categoria

“Questa mattina si è tenuta in Prefettura una riunione presieduta dal Prefetto Luciana Lamorgese alla presenza della Gendarmeria e dell’Ispettorato del Vaticano, del Prefetto di Monza e Brianza, dei vertici delle forze di Polizia e delle specialità della Polizia di Stato, della Regione, dei Comuni di Milano e di Monza e Brianza e di tutti gli enti e le società coinvolte per i temi della mobilità e del soccorso pubblico. Nel corso dell’incontro sono stati verificati tutti gli aspetti organizzativi già definiti per la Visita Pastorale del Santo Padre, prevista a Milano e a Monza per il prossimo 25 marzo”.
E’ quanto si legge in una nota della prefettura di Milano.
“Per quel giorno – prosegue la nota – saranno operativi complessivamente: 1.500 unità appartenenti alle Forze dell’Ordine, 191 Vigili del Fuoco, 7.990 volontari di cui 4.190 di Protezione Civile e 3.800 della Curia Arcivescovile.
Per tutta la durata della visita del Santo Padre, sarà attivato, con decreto del Prefetto di Milano, un Centro per il Coordinamento e il Monitoraggio dell’Evento presso la Centrale Operativa di via Drago, con il compito di monitorare eventuali situazioni di criticità o emergenze e di assicurare la direzione unitaria e il coordinamento degli interventi di Protezione Civile o Difesa Civile in caso di necessità. Per l’occasione sarà istituito anche un Posto di Comando Avanzato presso lo Stadio San Siro, con il compito di orientare l’afflusso ed il deflusso dei pullman dei cresimandi, e saranno previsti dei Referenti Operativi di Polizia Ferroviaria (R.O.P. coordinatore), operativi nelle stazioni “Garibaldi” e “Cadorna” per orientare al meglio il flusso dei fedeli all’interno delle stazioni, in stretta collaborazione con i gestori del trasporto pubblico (ATM, RFI, Trenord) e i Volontari di Protezione Civile.
Al termine della riunione, il Prefetto ha espresso vivo compiacimento per il lavoro svolto e ha ringraziato gli Enti e le Istituzioni coinvolte nell’elaborazione dei piani per garantire il sereno svolgimento della visita del Santo Padre”.

Condividi questo articolo