"/>
venerdì 22 giugno 2018 18:31:38
omnimilano

Omicidio in macelleria asiatica, si costituisce un dipendente della vittima
La responsabile del negozio uccisa a coltellate per motivi di lavoro

16 dicembre 2017 Senza categoria

Si è costituito ieri pomeriggio presso i carabinieri di Saronno l’autore dell’omicidio di via Messina, angolo via Procaccini di giovedì scorso, la vittima è una 40enne cinese dipendente della macelleria in cui è stata uccisa con alcuni fendenti al petto e al torace. Si tratta di un giovane cinese di circa 28 anni, l’arresto è stato eseguito dalla Squadra Mobile con la collaborazione dei carabinieri. Le indagini si sono subito concentrate sulla cerchia dei rapporti di lavoro della vittima, le cause dell’uccisione sarebbero dei conflitti di lavoro, la donna presumibilmente criticava ciò che faceva il giovane. Il cinese è irregolare, in Italia presumibilmente da un anno, passato dal Veneto e arrivato a Milano. Non ha una dimora fissa e non ha precedenti, il giovane è stato sottoposto a fermo che verrà convalidato nei prossimi giorni ma il giovane ha confessato tutto. Ha utilizzato un coltello della macelleria, uno dei tanti trovati sul posto, il cinese ha colpito la connazionale con 4/5 fendenti, è subito fuggito in modo confuso, vagando fuori Milano e rivolgendosi ai carabinieri in un confuso inglese.

Condividi questo articolo