"/>
venerdì 27 aprile 2018 07:04:14
omnimilano

Olimpiadi 2026, lo ‘stop’ di Sala: “Candidatura la decidono Coni e Governo”

15 marzo 2018 Politica, Sport

“Olimpiadi: facciamo chiarezza Provo ad esprimere con ancora maggiore chiarezza la mia posizione sulle Olimpiadi invernali. Conosco personalmente il Presidente del CIO Thomas Bach e, soprattutto, conosco le regole di ingaggio. La candidatura di una città non può che nascere da una decisione del Coni e del Governo. Per cui fino a che il Coni e il Governo (il futuro Governo) non si esprimeranno, Milano rimarrà assolutamente ferma. Nel frattempo ci prepariamo ad ospitare la sessione CIO del 2019 e lo stiamo facendo considerando l’appuntamento un grande onore”. Lo scrive su Facebook il sindaco Giuseppe Sala in merito alla candidatura alle Olimpiadi invernali del 2026.  “sSenza un governo credo sarà difficile avanzare una candidatura – ha poi ribasito il sindaco a margine dell’inaugurazione del collegamento Frecciarossa Milano-Genova – e non credo che il Cio apprezzi le candidature di tante città. Meglio essere prudenti”. “Conosco personalmente il presidente del Cio, so come funzionano le regole” ha aggiunto Sala. “Non so le città che si candidano. Sono il governo e il Coni che avanzano la candidatura. Milano in questo momento non può che rimanere assolutamente immobile. Non dico che siamo fuori dai giochi, ma mi sembra sbagliato in questo momento avanzare candidature dal nostro punto di vista, ma non giudico chi lo fa. Rimane il fatto che le Olimpiadi possono essere un buon evento o meno per la città in base agli elementi di contorno” come palazzetti, villaggio olimpico e investimenti.

Condividi questo articolo