"/>
mercoledì 28 giugno 2017 21:17:40
omnimilano

Nuovo questore Cardona: “Attenzione a periferie, ma a Milano situazione sicurezza soddisfacente”

1 marzo 2017 Cronaca

“Verso Milano ho un inimmaginabile sentimento di gratitudine: sono nate le mie figlie, ho imparato a essere poliziotto, mi ha insegnato l’onestà intellettuale, il rapporto corretto con la stampa e l’intesa con le persone. Quindi sono qui con una motivazione in più e non di passaggio”. Lo ha affermato il nuovo questore di Milano Marcello Cardona oggi incontrando la stampa in occasione del suo insediamento in Questura. “Oggi sulla sicurezza si fanno governi e ci sono crisi – ha detto -. Prendendo spunto da quanto detto dal capo della Polizia, posso parlare di una situazione a Milano estremamente soddisfacente: alcune periferie sono da attenzionare ma globalmente è soddisfacente, anche rispetto alle capitali europee” ha aggiunto. “Prima facciamo, poi diciamo” é e sarà la linea che il questore ha intenzione di seguire, ” con umiltà, facendo sì che i poliziotti siano un riferimento, pronti a prevenire. Cercheremo di parlare con la gente, i commissariati devono diventare un punto di riferimento non coercitivo ma dove chiedere e ottenere immediatamente sicurezza”. Il nuovo questore si è anche soffermato sul tema dei migranti: “Chiaro che l’identificazione è fondamentale e il Paese si è organizzato negli ultimi anni, ma io al netto di tutte le polemiche, sono orgoglioso di essere italiano e di essere un poliziotto italiano che sulla banchina ha ricevuto immigrati. È chiaro che esiste un problema di terrorismo ma l’accoglienza serve per avere una sicurezza maggiore. Se ci apriamo e non ci limitiamo a dividere dei numeri, se facciamo una accoglienza ben organizzata, la sicurezza può aumentare in modo incredibile”.

Condividi questo articolo