"/>
domenica 19 novembre 2017 02:12:56
omnimilano

Nizza, Sala e Maroni con Mattarella accolgono a Malpensa feretri 4 vittime lombarde

20 luglio 2016 Cronaca, Politica

Il governatore Roberto Maroni e il sindaco Giuseppe Sala si sono recati a Malpensa per accogliere, insieme al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l’arrivo delle salme dei quattro cittadini lombardi morti nella strage di Nizza: Angelo D’Agostino e Gianna Muset, di Voghera, e Mario Casati e Maria Grazia Ascoli, che vivevano a Milano.  “Ho voluto essere presente per testimoniare la vicinanza di Regione Lombardia alle quattro vittime lombarde della strage di Nizza. Ho incontrato i famigliari e ho manifestato loro il cordoglio mio e della Giunta. E’ anche e soprattutto In momenti dolorosi come questo che le Istituzioni devo fare sentire la loro presenza accanto ai cittadini”, le parole di Maroni.  “Sono molto colpito dalla forza d’animo con cui i parenti delle vittime dell’attentato di Nizza stanno affrontando la tragica scomparsa dei loro cari – ha dichiarato il sindaco di Milano Giuseppe Sala -. Aspettando l’aereo che riportava a casa le salme dei nostri connazionali insieme con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il Presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni e il presidente di Sea Pietro Modiano, ho avuto modo di parlare con le famiglie e conoscere più da vicino le loro storie. Non ho trovato rabbia nelle loro parole. Anzi, tutti hanno manifestato un dolore composto che rende onore a tutti noi italiani e milanesi ma soprattutto alla memoria dei loro parenti, che hanno così tragicamente perso la vita a Nizza”.

Condividi questo articolo