"/>
giovedì 16 agosto 2018 15:39:42
omnimilano

Neve su Milano, ma in città disagi limitati: perturbazione in esaurimento

3 marzo 2018 Cronaca
  Ha ripreso stamani a nevicare in città, ma la perturbazione sarebbe in via di esaurimento. “Come previsto oggi ripresa della neve ma le temperature sono alte e il fondo salato e quindi su strade e marciapiedi non dovrebbe attaccare. Dal pomeriggio dovrebbe concludere. Il piano neve e il COC in centrale operativa attivi fino a stasera”, scrive  l’assessore alla Mobilità Marco Granelli, su Facebook, con un aggiornamento alle 10.30 sulla situazione maltempo in città.
Ieri la neve non ha creato particolari disagi, mentre  i problemi più seri si sono avuti sulla rete autostradale con tratti dell’A1 chiusi nella prima mattina per il formarsi di ghiaccio. Problemi anche per i treni diretti a Genova per lo stop alla circolazione per il ghiaccio. Sulle tratte coinvolte sono stati istituiti bus sostitutivi.
PREVISIONI: PERTURBAZIONE IN ESAURIMENTO –  La Sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia ha emesso una comunicazione di ordinaria criticita’(codice giallo) per rischio neve su tutta la regione fino alla mezzanotte di domenica 4 marzo. Per la giornata di domani, si prevedono dal primo mattino precipitazioni a partire dai settori sudoccidentali della regione, tendenti a deboli diffuse su pianura e Appenino, deboli sparse altrove. Dal pomeriggio-sera di domani, precipitazioni in esaurimento. Il limite neve e’ atteso attorno ai 400metri. Sara’ possibile, a tratti e localmente, neve o pioggia-mista-neve oppure pioggia che gela al suolo fino in pianura, con accumuli in pianura al piu’ attorno a 1 cm. Accumuli nevosi sopra i 600 metri mediamente tra i 5 e 10 cm. Per la giornata di domenica, prevista debole instabilita’ dal tardo pomeriggio-sera; anche se non si attendono precipitazioni significative, permarra’ il rischio ghiaccio/pioggia che gela al suolo: si raccomanda quindi di mantenere un’adeguata attenzione ed attivare tutte le misure ritenute necessarie per la rimozione della neve e per garantire la sicurezza della circolazione stradale e delle persone. Si conferma che le problematiche principali per rischio neve sono legate soprattutto a possibili difficolta’ e rallentamenti del traffico stradale e ferroviario. A causa delle basse temperature, non si possono escludere problemi anche sulla fornitura dei servizi essenziali (elettricita’, acqua, gas). Al momento si segnalano chiusure sulla rete autostradale (A21 tra Piacenza e Brescia) e conseguenti rallentamenti sulla viabilita’ provinciale, ma tutte le strutture di competenza sono attive e la situazione e’ monitorata e sotto controllo. Su tutto il territorio regionale, in particolare sulle infrastrutture e all’interno delle aree metropolitane, si segnala di prestare attenzione alla possibile formazione di ghiaccio al suolo e sul manto stradale. Possibili fenomeni di pioggia che gela al suolo (o al contatto con oggetti prossimi al suolo quali alberi, cavi, apparecchiature). Nella giornata di domenica 4 marzo, anche se non si attendono precipitazioni significative, permarra’ il rischio ghiaccio/pioggia che gela al suolo: si raccomanda quindi di mantenere un’adeguata attenzione ed attivare tutte le misure ritenute necessarie per la rimozione della neve e per garantire la sicurezza della circolazione stradale e delle persone. Si chiede pertanto ai sistemi locali di Protezione civile di mantenersi in una fase operativa di ‘Attenzione’, cioe’ di predisporre il sistema locale alla pronta attivazione di azioni di contrasto in caso di necessita’, congruenti a quanto previsto nella pianificazione di emergenza, per la sicurezza della circolazione del traffico sulle strade e la riduzione dei rischi connessi.

Condividi questo articolo