"/>
domenica 20 agosto 2017 09:48:37
omnimilano

Navigli, Sala: “Referendum su riapertura insieme con voto regionali”. Sindaco sposa idea fiume Chicago: “Con sua rinascita esplosa economia”

19 luglio 2017 Ambiente, Cronaca, Politica

Il referendum sui navigli milanesi potrebbe tenersi in concomitanza con le elezioni regionali lombarde. Lo ha detto il sindaco Giuseppe Sala a margine della conferenza stampa dopo l’incontro con il sindaco di Chicago Rahm Emanuel, in visita a Milano. “Ci accomuna – ha spiegato Sala – questa idea di lavorare sulla rigenerazione urbana. Io sto imparando molto da Chicago perché lì, attraverso la rinascita del fiume, l’economia ha avuto una esplosione incredibile. Sapete che abbiamo aperto all’idea di riaprire i Navigli e a breve faremo una presentazione sullo stato dell’arte. La prossima settimana faremo un ultimo incontro con il comitato scientifico e, a valle di quello, faremo una presentazione sullo stato dell’arte, ci serve ancora qualche mese per andare ad analizzare nel dettaglio le cose”. Sala ha ribadito che “io non porrò mai la domanda ‘siete favorevoli alla riapertura dei Navigli’, ma presenterò un progetto che tenga conto dei costi, dei lavori, dei disagi per il traffico. L’idea è di agganciare il referendum a un’altra consultazione per non creare altri costi. Potrebbe essere in concomitanza con le regionali”. Chicago e Milano, così come i loro sindaci, sono accomunate da una “visione comune”: “sei anni fa – ha spiegato Emanuel – Chicago non aveva una passeggiata sul fiume, oggi non c’è stata solo una riqualificazione ma c’è stato sviluppo economico, sostenibilità ecologica e sensibilità su questi temi. Abbiamo dei taxi sull’acqua quindi ci sono meno auto in strada e questo ha fatto sì che l’economia di Chicago crescesse più velocemente di quella di New York negli ultimi cinque anni. Mentre le emissioni sono scese del 7%. Il fiume era il nostro porto industriale e oggi è diventato un ambiente riqualificato” al punto che “la gente usa la parola ‘river’ per le proprie attività commerciali perché essere vicino al fiume ha grande valore economico”. “I canali – ha concluso il primo cittadino americano che ieri ha avuto la possibilità di visitare i navigli che lo hanno molto “colpito” – sono parte della storia di Milano e ammiro molto la visione di Beppe”.

Condividi questo articolo