"/>
martedì 23 gennaio 2018 03:25:54
omnimilano

MUSEI, MIBACT: LOMBARDIA QUINTA PER VISITATORI, BRERA +6,2% INGRESSI NEL 2017

6 gennaio 2018 Cultura, Politica

“I dati definitivi del 2017 segnano il nuovo record per i musei italiani: superata la soglia dei 50 milioni di visitatori e incassi che sfiorano i 200 milioni di euro, con un incremento rispetto al 2016 di circa +5 milioni di visitatori e di +20 milioni di euro”. Così, in una nota, il ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini presenta i dati dell’Ufficio statistica del Mibact sui risultati dei musei statali nel 2017. Sul podio delle regioni con il maggior numero di visitatori il Lazio (23.047.225), la Campania (8.782.715), la Toscana (7.042.018); mentre la Lombardia è in quinta posizione con 1.850.605 visitatori(+1,10% rispetto al 2016). I tassi di crescita dei visitatori più elevati sono stati registrati in Liguria (+26%), Puglia (+19,5%) e Friuli Venezia Giulia (15,4%). Anche quest’anno i 5 luoghi della cultura statali più visitati d’Italia sono il Colosseo (oltre 7 milioni di visitatori), Pompei (3,4 milioni di visitatori), gli Uffizi (2,2 milioni di visitatori), la Galleria dell’Accademia di Firenze (1,6 milioni di visitatori) e Castel Sant’Angelo (1,1 milioni di visitatori). Nella Top 30 i tassi di crescita più sostenuti sono stati registrati da Palazzo Pitti (+23%) e da quattro siti campani: la Reggia di Caserta (+23%), Ercolano (+17%), il Museo archeologico di Napoli (+16%) e Paestum (+15%). A seguire i Musei reali di Torino (+15%) e il Castello di Miramare di Trieste (+14%). Importante infine segnalare la significativa crescita in classifica della Pinacoteca di Brera al 17esimo posto (+7 posizioni) di Palazzo Pitti (+5 posizioni) dei Musei reali di Torino (+4 posizioni) e l’ingresso in classifica, per la prima volta, di Villa Adriana e del Museo di Capodimonte. Nel dettaglio, per la Pinacoteca di Brera nel 2017 ci sono stati 364.541 visitatori rispetto ai 343.173 del 2016 con un incremento del 6,2%. Il Cenacolo Vinciano perde due posizioni della Top 30 (16esimo posto), ma vede crescere il numero di visitaori (+1,4%) che passano dai 410.693 del 2016 ai 416.337 dello scorso anno.

Condividi questo articolo