"/>
mercoledì 18 ottobre 2017 15:10:53
omnimilano

MUNICIPIO 4, DOMENICA STUDENTI ALBERGHIERO IN CUCINA PER AIUTARE CLOCHARD

11 ottobre 2017 Senza categoria

“Una cena di beneficenza per raccogliere fondi a favore dei senza tetto. Un’idea che nasce da un giovanissimo del Corvetto. Una bella storia del quartiere che merita di essere raccontata”. Così in una nota il presidente del Municipio 4, Paolo Guido Bassi, che ha patrocinato l’iniziativa di beneficienza che si terrà il prossimo 22 ottobre, alle ore 20, presso l’oratorio della Parrocchia della Medaglia Miracolosa di via Fratelli Rosselli in zona Corvetto. “Giorni fa mi ha scritto un giovane di 16 anni del quartiere, Jacopo Bellitto, raccontandomi di essere particolarmente colpito dalla condizione dei clochard che spesso gli capita di vedere per le strade di Milano. Essendo studente dell’Istituto alberghiero, si è offerto di cucinare insieme ad alcuni amici per realizzare una cena il cui incasso, al netto dei costi per le materie prime, potesse essere messo a disposizione di queste persone fragili. Individuata un’associazione che opera nel settore – Vo.Ci., realtà nata da un gruppo di volontari cittadini che si occupa di circa 50 senzatetto e settimanalmente porta a loro coperte, mangiare, bere e vestiti – e acquisita la disponibilità della location, grazie alla collaborazione di Padre Antonello della Parrocchia della Medaglia miracolosa, ci siamo incontrati per definire i dettagli e procedere rapidamente per passare dalle parole ai fatti. Martedì – prosegue Bassi – abbiamo deliberato in Giunta il patrocinio all’iniziativa e domenica 22, Jacopo e i suoi amici si metteranno ai fornelli per una serata che speriamo possa vedere il tutto esaurito. Credo – afferma Bassi – sia una bellissima dimostrazione di come il Corvetto, che soffre sicuramente alcuni problemi, sia anche e soprattutto una comunità viva e dinamica, attenta e capace di gesti importanti di solidarietà. Sosteniamo convintamente tutte le iniziative del territorio – aggiunge Bassi – che contribuiscono alle nostre attività tese alla rigenerazione del quartiere. Un impegno che sta dando buoni frutti. Ne cito uno: da anni in Corvetto avevano chiuso tutte le librerie. Noi insieme ad alcune associazioni, ci siamo inventati la manifestazione ‘Corvetto quartiere dal libro’, diffondendo il book-crossing, sostenendo la presentazione di volumi, le letture corali e i corsi di scrittura. A distanza di poco meno di due anni, la settimana prossima una nuova libreria aprirà in via Marocchetti. Un segnale di rinascita, al quale speriamo di aver contribuito anche noi attraverso le tante iniziative diffuse in queste strade per non far scappare altrove i residenti che avevano voglia di testi e letture. Un segnale di riscatto, come lo sarà la cena di solidarietà del 22 ottobre. Ringrazio davvero Jacopo, i suoi amici e i suoi genitori, per la generosità e l’altruismo che stanno dimostrando”.

Condividi questo articolo