"/>
domenica 20 agosto 2017 00:35:06
omnimilano

Moschee, Parisi: “Mia posizione conciliabile con Salvini e Alfano, prima legge nazionale”

5 aprile 2016 comunali, Politica

“Le due posizioni sono assolutamente conciliabili”. Lo ha detto il candidato del centrodestra Stefano Parisi affrontando il tema delle moschee dopo le dichiarazioni di Angelino Alfano e Matteo Salvini, leader di due formazioni che sostengono la sua coalizione, che si sono detti contrari alla concessione di spazi per la costruzione di nuove moschee. “Io ho detto – precisa Parisi – che prima di fare una moschea è necessaria una legge nazionale che consenta ai sindaci di avere gli strumenti per verificare quali sono le fonti di finanziamento dei promotori delle moschee, che obblighi a fare i sermoni in italiano, che le moschee siano ispezionabili e che quindi possano essere oggetto di controllo da parte delle forze dell’ordine. Penso nello stesso tempo che in Italia c’è la libertà di culto e penso che tutti i musulmani che hanno voglia di pregare e vogliono essere cittadini e residenti nelle nostre città e che vogliono rispettare i nostri principi di libertà, laicità dello Stato e democrazia sono ovviamente molto bene accolti”.

Condividi questo articolo