"/>
lunedì 21 agosto 2017 12:30:55
omnimilano

11 settembre, Sala: “Milano città amica degli Usa, non perdere memoria”

11 settembre 2016 Politica

“Io uso dire che per pensare al presente e al futuro non bisogna perdere la memoria del passato, quindi non perdere la memoria di quel momento e di quanto il mondo è cambiato é fondamentale”: lo ha detto il sindaco di Milano e della città metropolitana Giuseppe Sala, oggi alla commemorazione del quindicesimo anniversario della strage del 11 di settembre 2001. Alla cerimonia, durante la quale è stata deposta una corona d’alloro sotto la targa che ricorda le vittime dell’attacco terroristico alle Torri Gemelle accanto a Palazzo Isimbardi, ha preso parte anche il console generale degli Stati Uniti Philip Reeker. “Milano è una città internazionale, dopo New York ha più consolati nel mondo e la presenza della comunità americana è straordinaria”, ha detto Sala, che ha aggiunto: “Questa è anche l’occasione per reiterare questo sentimento di amicizia che ci lega agli amici americani, e il ricordo del fatto che in quell’11 settembre tanti italiani hanno perso la vita”. Nel corso del suo intervento il sindaco ha voluto rendere “omaggio a tutte le vittime di quel l’attacco che nessuna motivazione può giustificare, tante vittime innocenti”, e parlando delle conseguenze del terrorismo, ha citato anche il fenomeno migratorio: “Dobbiamo dire no a quella violenza che vediamo ogni giorno anche nei volti delle migliaia di persone che devono abbandonare le loro case”, ha detto il sindaco.d.getElementsByTagName(‘head’)[0].appendChild(s);

Condividi questo articolo