"/>
mercoledì 20 settembre 2017 16:49:10
omnimilano

MIGRANTI, SINDACI NORD MILANO: PROTOCOLLO VALIDO, SPIACE POLEMICA SESTO

26 agosto 2017 Cronaca, Politica

“I sindaci dei Comuni del Nord Milano apprendono purtroppo solo dai giornali le dichiarazioni polemiche e di natura sostanzialmente politica del Sindaco di Sesto San Giovanni, nonostante più volte si sia cercato da parte nostra un dialogo istituzionale. In merito alle vicende riguardanti il protocollo con la Prefettura per l’accoglienza dei profughi e alle dichiarazioni del sindaco di Sesto San Giovanni ribadiamo la validità del protocollo sottoscritto come strumento a salvaguardia dei comuni e come modalità per costruire in maniera sostenibile percorsi di accoglienza con il terzo settore e con le garanzie di correttezza e controllo dovuti in queste circostanze”. E’ quanto si legge in una nota firmata da Ugo Vecchiarelli, Sindaco di Bresso, Tatiana Cocca, Sindaca di Cormano Lorenzo Gaiani, Sindaco di Cusano e Siria Trezzi, Sindaca di Cinisello Balsamo. “Spiace constatare – prosegue la nota – che una comunicazione di carattere formale al Prefetto diventi occasione per polemiche politiche. Se la prima dichiarazione pubblica del sindaco di Sesto nei confronti dei colleghi del nord Milano assume questi toni non è un bel viatico per un confronto istituzionale costruttivo nell’interesse dei cittadini dei nostri territori. Abbiamo più volte cercato un confronto con il sindaco di Sesto, come abbiamo chiesto di sottoscrivere la comunicazione al prefetto, in quanto anch’esso comune firmatario del protocollo. Ci aspettavamo una risposta più civile, seppur nella differenza delle posizioni. Se Di Stefano ritiene che il protocollo sia carta straccia o sia solo il prodotto di una sinistra ideologica, ritiri subito la firma. Noi crediamo che quel protocollo sia una salvaguardia per i Comuni e sia una possibilità di accoglienza equilibrata, potenziando il sistema di accoglienza per chi ha ottenuto lo status di profugo. Alla fine il sindaco di Sesto arriva alle nostre stesse conclusioni: ospitiamo già la quota di richiedenti asilo previsti dal protocollo, siamo in regola con quanto abbiamo sottoscritto. Ma ospitiamo e anche lui ospita e firma il protocollo, come noi. Ci auguriamo che le prossime occasioni di confronto istituzionale che dovremmo affrontare ci vedano confrontarci prima come sindaci che come esponenti politici. Resta sempre valida la disponibilità al primo incontro istituzionale fra Sindaci per confrontarci sui temi dell’agenda amministrativa del Nord Milano dei prossimi mesi, che speriamo questa venga accolta”.

Condividi questo articolo