"/>
venerdì 24 novembre 2017 00:49:07
omnimilano

Migranti, Sala non esclude ricorso a tende
“Trovare spazi per resistere a onda d’urto”

9 agosto 2016 Cronaca, Politica

Di fronte al possibile arrivo di nuovi migranti non e’ escluso l’utilizzo di tende per l’accoglienza. Lo ha detto il sindaco Giuseppe Sala a margine di un incontro per la presentazione di start up finanziate con bando comunale. “Con il prefetto si sta monitorando la situazione, non è esclusa la possibilità che si usino tende. Lo sta verificando il prefetto”, ha detto il sindaco. Sala ha poi spiegato che l’ipotesi “non e’ esclusa” in quanto “di spazi in tempi molto rapidi non ce ne sono”. Quanto ai luoghi dove potrebbero essere posizionate le tende: “Lo sta verificando il prefetto e farà la proposta nei prossimi giorni”. Il sindaco ha anche confermato che altri Comuni della citta’ metropolitana accoglieranno i migranti di Milano: “Quello che sta facendo Milano – ha detto – è l’unica cosa che può fare”, e cioe’ “trovare spazi, a Milano e nella Città Metropolitana per cercare di resistere a questa onda d’urto. Mi ha detto il prefetto che sia a Milano che in un paio di paesi della Città Metropolitana sarà pronto altro spazio, ma non possiamo fare granché altro”. La collaborazione dei Comuni dell’hinterland per l’accoglienza dunque sarà confermata dal “prefetto in settimana”. Sala è tornato anche a caldeggiare l’utilizzo delle ex caserme, d’intesa con il ministero della Difesa: “Oggi sono spazi totalmente inutilizzati e possono garantire elementi di sicurezza”, ha detto. Così come l’uso del campo base di Expo: “Al di là dell’opposizione di Maroni, che continua a non comprendere che non ci sono altre alternative, io continuo a pensare che da settembre dei migranti ci andranno”. Intanto, è sempre aperto anche il dialogo con Roma: “Ne sto parlando con il governo, però, credo che oggi sia necessaria una soluzione diversa, non credo che la politica dei respingimenti sia realistica”, ha detto Sala.

Condividi questo articolo