"/>
domenica 19 novembre 2017 11:19:31
omnimilano

Migranti, Maroni: “Prefetto conferma che non sarà utilizzato il campo base”

17 agosto 2016 Politica

“Si e’ parlato della situazione relativa al l’immigrazione a Milano e nella Citta’ Metropolitana, mi ha informato delle iniziative che ha intenzione di prendere, nelle quali non entro perche’ la Regione non e’ coinvolta in queste vicende, mentre la nota positiva e’ rappresentata dal fatto che mi ha confermato l’esclusione del campo base Expo per l’accoglienza dei clandestini. E’ una buona notizia, chi la dura la vince. Ora potremo procedere allo smantellamento come previsto dall’accordo di programma”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, al termine dell’incontro che ha avuto questa mattina a Varese con il prefetto di Milano, Alessandro Marangoni. Ai giornalisti, che gli hanno chiesto se sia esclusa anche la possibilita’ di adibire il campo base Expo come sede della Protezione civile, il Governatore ha risposto che “non abbiamo l’esigenza di una nuova sede. L’accordo di programma, prevede che queste strutture vengano smantellate. Se c’e’ una soluzione alternativa, che non puo’ essere quella di ospitare gli immigrati, come appunto e’ stato escluso, non ho obiezioni a priori. Ma se non ci sono soluzioni alternative utili, giusto procedere come previsto”. Maroni non e’ voluto entrare nel merito del dibattito sull’uso delle caserme per l’accoglienza degli immigrati. Sono valutazioni, ha osservato, “che spettano alla Prefettura e al Governo che se ne assumono la responsabilita’, noi non siamo coinvolti”, ma ha ribadito che a suo modo di vedere, “la soluzione e’ non farli arrivare piu’ in Lombardia, perche’ e’ gia’ stata superata la quota prevista. Quindi, non si dovrebbero mettere nelle caserme, ma bisognerebbe procedere con i rimpatri, visto che non sono rifugiati ma irregolari, e bloccando le partenze, cosa che purtroppo non sta avvenendo”.

Condividi questo articolo