"/>
mercoledì 20 settembre 2017 17:02:37
omnimilano

Mense, novità a scuola: pane, frutta e yogurth bio; nei menù anche spaghetti e platessa

14 settembre 2017 Cronaca

Frutta, pane e yogurt biologici, spaghetti e platessa. Sono queste alcune delle novità relative alla refezione scolastica predisposte dal Comune e da Milano Ristorazione per l’avvio dell’anno 2017/2018 e presentate oggi a Palazzo Marino dal vicesindaco e assessore all’Educazione Anna Scavuzzo e dall’amministratore unico di Milano Ristorazione Fabrizio De Fabritiis. La somministrazione di cibi biologici raggiungerà nel 2017 il 30% del totale. Con l’inizio dell’anno scolastico, è stato spiegato, tutta la frutta sarà biologica, tranne le banane che saranno bio per una quota del 60%. Prosegue e si consolida il progetto lanciato lo scorso anno ‘Frutta a metà mattina’ che anticipa di qualche la somministrazione della frutta compresa nel menù del pranzo con l’obiettivo di migliorare le abitudini alimentari e sostituire la merendina confezionata. “L’anno scorso – ha spiegato De Fabritiis – hanno aderito 76 scuole, in totale 1000 classi, e il consumo di frutta è aumentato del 14%, il gradimento del pasto del 17%. C’è stata anche una conseguente diminuzione degli sprechi dimostrata dai dati forniti da Siticibo che fa la raccolta della frutta e del pane avanzati in alcuni refettori:”nelle scuole in cui c’era la frutta a metà mattina la raccolta si è dimezzata del 50%”. Per questo il progetto verra riproposto quest’anno nelle scuole primarie. Quelle che avevano già aderito potranno confermare il servizio entro il 20 settembre. Quelle che vogliono iniziare potranno richiederlo entro il 20 ottobre.
Nelle scuole dell’infanzia, invece, ci sarà un progetto di sensibilizzazione al consumo di frutta somministrando una volta al mese in monoporzioni della frutta che non è presente nel menù. La frutta sarà accompagnata da un percorso educativo con informazioni su quel tipo di frutto e, a maggio durante food city, verranno organizzate delle giornate della frutta, una per ogni municipio. Tra le novità della mensa anche lo yogurt biologico fatto con latte lombardo del parco agricolo Sud che i bambini potranno assaggiare da gennaio. Viene riconfermato il riso del distretto agricolo milanese, mentre una settimana al mese verrà introdotto da fine ottobre il pane biologico. Infine, new entry nel menù anche la platessa e gli spaghetti che verranno introdotti a rotazione dai centri cucina per le scuole primarie. Ci sarà infine una maggiore osmosi tra i menù invernale ed estivo in modo da poter introdurre in anticipo piatti del menù successivo qualora il clima lo rendesse necessario. Viene migliorata la raccolta degli avanzi da parte di Siticibo: nei refettori verranno posizionati dei contenitori e bambini e insegnanti saranno invitati a usarli per raccogliere le derrate recuperabili. Poi, questi cesti verranno portato nei centri cucina dove gli operatori di Banco Alimentare potranno ritirarli. Per Anna Scavuzzo “prosegue l’impegno di quella che abbiamo chiamato food policy che poi è quell’attenzione al cibo che vogliamo continuare ad avere”.

Condividi questo articolo