"/>
sabato 21 ottobre 2017 08:44:28
omnimilano

Mario Delpini è il nuovo arcivescovo
Scola lascia guida Diocesi dopo 6 anni

7 luglio 2017 Cronaca

Il nuovo arcivescovo di Milano e’ monsignor Mario Delpini, vicario generale della Diocesi ambrosiana. A darne l’annuncio, in contemporanea con la sala stampa Vaticana, il cardinale e arcivescovo di Milano Angelo Scola, in arcivescovado, alla presenza dello stesso Delpini e di rappresentanti del clero ambrosiano.

“Tutti pensate di saperlo gia’, ma questo e’ l’annuncio ufficiale”, ha detto Scola. All’annuncio, a mezzogiorno nella cappella dell’arcivescovado, un forte applauso e, come tradizione, le campane del Duomo e delle parrocchie di tutta la diocesi hanno suonato a festa.
Scola, dopo esserne stato il pastore per sei anni, lascia la guida della piu’ grande diocesi del mondo per numero di parrocchie. Lo scorso 7 novembre, compiuti i 75 anni di eta’, ha rimesso il suo mandato nelle mani di papa Francesco, che oggi ha nominato il suo “vice” come suo successore e 148esimo arcivescovo di Milano. Delpini, 66 anni a fine mese, gia’ rettore del seminario di Venegono, e’ stato nominato vicario generale da Scola nel 2012 e nel 2014 vicario responsabile della formazione del clero.
Il congedo formale di Scola e’ previsto per il prossimo 8 settembre, festa di Santa Maria Nascente e del Duomo, a lei dedicato. Poi l’ingresso ufficiale e l’insediamento del nuovo arcivescovo.
Scola si prepara a ritirarsi a Oggiono, in una parrocchia nella frazione di Imberido.

“La mia attenzione in questo momento e’ alla mia inadeguatezza”, ha detto Mario Delpini. “Ringrazio il Santo Padre ma sento soprattutto la mia inadeguatezza”, ha aggiunto.

“Desidero augurare buon cammino a monsignor Mario Delpini, nuovo pastore della Chiesa Ambrosiana. Gli assicuro fin d’ora la mia piena collaborazione in un ministero che dovrà affrontare le tante sfide di un periodo complesso come l’attuale”, così il sindaco Giuseppe Sala in merito alla scelta del nuovo Arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini.
“L’auspicio – conclude il Sindaco – è di costruire la stessa consonanza di valori, stile e percorsi che ha caratterizzato il lavoro svolto con Angelo Scola. A lui che, dall’Expo fino alla visita del Santo Padre, ha guidato i nostri cuori e le nostre menti sulla strada di un nuovo umanesimo, il ringraziamento mio e di tutti i milanesi”.

Condividi questo articolo