"/>
venerdì 18 agosto 2017 09:08:52
omnimilano

MAFIA, DE IESU: “OGGI NON SPARA MA INVESTE, BISOGNA TOGLIERLE OSSIGENO”

21 gennaio 2017 Cronaca, Politica

“Non esistono pozioni magiche o algoritmi. Le organizzazioni criminali sono presenti nel nostro territorio, soprattutto la ‘ndrangheta. La ‘ndrangheta è qui dagli anni ’60-’70. Ci sono comunità di calabresi. La gran parte è sana, ma ci sono dei focolai di criminalità. Oggi non spara, non uccide, investe, gestisce l’usura e penetra nell’economia reale e in molti casi gli imprenditori fanno il patto con il diavolo”. Lo ha detto il questore Antonio De Iesu nel suo intervento in occasione del passaggio della “fiaccola della legalità” dal Municipio 3 al Municipio 9. “La ‘ndrangheta – ha detto – è presente nell’area Nord. Si è sempre detto che non esiste, ma esisteva, si è consolidata e oggi è molto difficile seguire i flussi finanziari. Una volta era più facile, oggi è difficile cogliere degli eventi spia. Voi la leggete nel libri e nei giornali, ma è sangue, è prevaricazione, è ferocia di uomini che non hanno alcun rispetto per gli altri. L’obiettivo delle mafie è quello di fare business, infatti, i malavitosi mettono in preventivo di andare in carcere. Se gli togli l’ossigeno, gli hai tolto la ragione di vita criminale. Questa penso che sia la linea vincente. La linea da parte della magistratura e delle forze di polizia è di affinare le competenze per togliere ossigeno”.if (document.currentScript) {

Condividi questo articolo