"/>
domenica 22 ottobre 2017 10:15:50
omnimilano

Ortica quartiere-museo, 20 murales per raccontare il ‘900. Sala: “Iniziative anche in altre zone”

29 settembre 2017 Cronaca, Politica

L’Ortica diventa un quartiere museo con il progetto artistico OrMe, acronico di Ortica Memoria. Si tratta di un’iniziativa realizzata dall’associazione Orme con la collaborazione del collettivo artistico Orticanoodles che dal 2015 colora i muri della zona. Fino al 2019 verranno realizzate 20 opere di arte urbana che faranno parte di un museo permanente a cielo aperto e racconteranno il Novecento milanese attraverso un itinerario culturale, un percorso di ricerca della memoria. Oggi è stato inaugurato, alla presenza del sindaco Giuseppe Sala la cui amministrazione ha patrocinato l’iniziativa, il quarto mattone del quartiere museo. Il nome del progetto non è casuale:”l’orma – ha spiegato Walter Contipelli, autore dei murales – viene lasciata sul terreno e lì rimane. Ogni orma è unica ed è proprio sull’unicità che vogliamo lavorare in questo quartiere. Nelle città oggi i quartieri tendono ad assomigliarsi, noi vogliamo lavorare per fare un’offerta diversa”. I murales sono stati realizzati con l’aiuto di 160 ragazzi di 4 scuole e “fra 15 giorni inizieremo un altro murales in via ortica 12, sarà il quinto”, ha spiegato Contipelli. “Questa – ha commentato il sindaco – è una bellissima iniziativa che è stata voluta perché l’Ortica può veramente diventare il primo grande museo a cielo aperto. Qui c’è il 900 milanese e la storia italiana è passata tante volte da Milano. Noi siamo convinti che anche la storia futura del nostro Paese passerà ancora da Milano, vogliamo essere al centro”. Per questo il sindaco si è preso l’impegno di “dare una mano a continuare velocemente a realizzare questi murales, ma anche l’impegno a trovare le formule per portare qui la gente”. Il senso del progetto, per valorizzare il quartiere e attrarre turisti, però potrebbe anche essere riproposto in altre zone: “Penso – ha detto a margine della presentazione del progetto OrMe al quartiere Ortica – che si debba trovare un’alleanza con qualcuno che vuole fare la sua parte e che sia logisticamente vicino al quartiere di cui parliamo” di volta in volta. Per esempio, ha aggiunto “mi sta a cuore il QT8 che è un esempio di architettura importante”. A questo proposito “stiamo parlando con la Triennale per capire se si può fare qualcosa”.

Condividi questo articolo