"/>
domenica 22 ottobre 2017 03:03:40
omnimilano

LISSONE, ‘SPEDIZIONE PUNITIVA’ CONTRO AMICO DELLA FIDANZATA: 5 DENUNCE

2 luglio 2016 Cronaca

I Carabinieri della Stazione di Lissone (MB) hanno denunciato 5 giovani, dei quali 3 minorenni. Devono rispondere di una violenta rapina perpetrata ai danni di un 18enne di origini bulgare del luogo, che nell’occasione ha riportato 7 giorni di prognosi per contusioni multiple.
I militari dell’Arma hanno chiarito che all’origine dell’espisodio vi è la relazione sentimentale intrattenuta da una ragazza italiana del luogo, estranea alla vicenda, con un 16enne di origini marocchine. Durante una telefonata tra i due, il ragazzo ha udito la voce della vittima, un amico della giovane, e ha chiesto di potergli parlare. Ne è nata un’accesa discussione, scaturita dalla gelosia del minorenne, e i due ragazzi si sono dati appuntamento per chiarire la situazione.
Presentatasi all’incontro in corso Matteotti, la vittima è stata improvvisamente aggredita a pugni e a calci dal 16enne e da 4 complici, tutti giovanissimi, di età compresa tra i 14 ed i 18 anni d’età, reclutati per la “spedizione punitiva”. L’agguato si è concluso con il furto del portafogli della persona aggredita.
Partendo dalla denuncia, presentata dalla vittima a poche ore dai fatti, i Carabinieri hanno quindi identificato tutti gli aggressori, già noti nonostante la giovane età per episodi di modesta entità legati a reati contro il patrimonio.

Condividi questo articolo