"/>
mercoledì 18 ottobre 2017 15:15:52
omnimilano

Lega Lombarda davanti a sedi Agenzia Entrate: “Spieghiamo le ragioni del sì”

12 ottobre 2017 Autonomia

“Siamo partiti stamattina da Bergamo per un tour che ci porterà in tutti i capoluoghi lombardi per denunciare l’ingiustizia fiscale subita dai cittadini e dai territori lombardi. La Lombardia è il territorio più penalizzato del pianeta come residuo fiscale, ovvero soldi pagati in tasse che non ritornano sotto forma di servizi sul territorio che ha generato quelle tasse: pensate che i lander tedeschi perdono 2 miliardi l’anno di residuo fiscale, mentre la Lombardia ne perde 54 di miliardi, di cui 5,6 della provincia di Bergamo. La sola città di Bergamo ha un residuo fiscale annuale di 630 milioni. Con questo referendum chiediamo di sanare questa enorme ingiustizia fiscale per trattenere qui maggior risorse e poter dare maggiori servizi e maggiori opportunità ai nostri cittadini e al nostro territorio. Questo referendum va anche nell’interesse Italia perché se la locomotiva lombarda corre di più ci guadagna tutto il Paese. Per questo il referendum del 22 ottobre è un’occasione storica e irripetibile per far sentire la voce dei cittadini lombardi”. Lo affermano in una nota Paolo Grimoldi, deputato della Lega Nord e segretario della Lega Lombarda, e Angelo Ciocca, europarlamentare della Lega Nord, che stamattina, partendo da Bergamo, hanno iniziato un ciclo di incontri con i cittadini, davanti alle sedi provinciali dell’Agenzia delle Entrare nei capoluoghi lombardi, per spiegare le ragioni del Si al referendum per l’autonomia della Lombardia del 22 ottobre.

Condividi questo articolo