"/>
giovedì 27 luglio 2017 06:51:45
omnimilano

LEGA, FAVA: SBAGLIATO INSERIRSI IN DESTRA POPULISTA EUROPEA, NOI POST IDEOLOGICI

3 maggio 2017 Politica
  “Io sono un leghista né di destra né di sinistra, ma un leghista post ideologico come sono sempre stati i leghisti”. Così si è definito Gianni Fava, competitor di Matteo Salvini alle prossime primarie della Lega, rispondendo a chi gli chiedeva se Salvini rappresenti “l’ultra destra” del partito e lui invece l’anima più a sinistra. “I leghisti non sono mai stati di destra o di sinistra, Bossi all’inizio del ’96 disse che la Lega stava ‘sopra’, cioè stava al nord a vigilare affinché si potessero verificare una serie di condizioni”, ha ricordato Fava a margine di Food for all. Per questo ha detto “io sono pronto a fare accordi con chiunque se mi da libertà”. E ad esempio “se il Pd lombardo cambiasse idea e avesse voglia di ragionare con noi sul referendum per l’autonomia del 22 ottobre, credo che si debba necessariamente dialogare anche con il Pd”. Quindi ha concluso l’assessore “trovo assolutamente sbagliato inserirsi in un angolo ben preciso come quello della destra populista europea che non ci appartiene”.

Condividi questo articolo