"/>
domenica 19 agosto 2018 00:12:11
omnimilano

Lavoro, indagine Linkedin: a Milano 45mila assunzioni in un anno. Il Comune cerca dirigenti ‘via’ social network

13 novembre 2017 Economia, Politica

Nell’ultimo anno a Milano e nell’area metropolitana sono state 45mila le nuove assunzioni. È il dato positivo che emerge dalla ricerca sul mondo del mercato del lavoro ‘Milan Economic Graph’, realizzata da Linkedin e presentata questa mattina durante l’evento #WorkInMikano, a Palazzo Reale. I settori in cui l’indagine di Linkedin ha riscontrato il maggior movimento sono i servizi professionali (17%) e la tecnologia (16%); seguono i servizi finanziari e assicurativi, il settore retail e quella dei servizi sanitari e healtcare. “Milano è da sempre la città più dinamica per il mercato del lavoro italiano”, ha detto l’assessore alle Politiche del Lavoro Cristina Tajani: “Questo ha permesso di osservare da vicino quanto il mondo del lavoro stesse evolvendo e come avesse bisogno di nuovi strumenti digitali per dare possibilità alle aziende di trovare nuovi talenti e ai candidati di farsi  trovare dalle aziende, sia pubbliche sia private”. Esempio di come anche il settore pubblico può trarre vantaggio dai nuovi social network e dai nuovi mezzi di ricerca del lavoro è anche il progetto che il Comune di Milano ha ideato in collaborazione con Linkedin, con lo scopo di trovare ‘nuovi talenti’ da assumere per posizione manageriali all’interno di Palazzo Marino: il 23% dei candidati del progetto, infatti, è stato selezionato attraverso la piattaforma. “Oggi il modo in cui si cerca lavoro ha cambiato forma, con il digitale: le piattaforme sono gli strumenti maggiormente utilizzati per orientarsi e speriamo che da questa collaborazione nascano buoni metodi per orientare anche le policy della nostra Pa”, ha concluso l’assessore. Nel dettaglio, cinque le call lanciate e promosse anche sul social network, fino a 32.000 visualizzazioni per ciascuna posizione dirigenziale con un altissimo indice di gradimento e tassi gratificanti di interazione. Su un totale di 171 candidature a ruoli dirigenziali e ad alta specializzazione (Art.110) pervenute all’Amministrazione, il 22,2% (38 candidati) ha affermato di essere venuto a conoscenza dell’avvio della selezione attraverso Linkedin, il 47,9% (82 candidati) grazie alla consultazione delle pagine del sito del Comune di Milano, il 21,6% (37 candidati) attraverso differenti modalità come il tradizionale passaparola o altri social network, il 7,6% sceglie di non dichiarare la modalità di conoscenza mentre solo lo 0,6% riferisce di essere stato informato attraverso articoli di quotidiani o riviste.

Condividi questo articolo