"/>
sabato 21 ottobre 2017 15:55:54
omnimilano

LAVORO, BOOM OCCUPATI IN AGRICOLTURA: +8MILA IN UN ANNO

17 marzo 2016 Lavoro/Sindacato

Cresce il lavoro nelle campagne lombarde: 8 mila nuovi posti in più nell’ultimo anno, per un totale di 79.514 occupati. Per il comparto – spiega un’analisi di Coldiretti Lombardia su dati Istat – si tratta di un aumento di quasi l’11% in 12 mesi, a fronte di una sostanziale stabilità o leggero calo degli altri settori produttivi (dal commercio alle costruzioni). A trainare la crescita sono le donne e gli autonomi, grazie anche alle opportunità offerte dalla diversificazione delle attività nelle aziende agricole multifunzionali. “Pur con le difficoltà legate al crollo dei prezzi dei prodotti agricoli e alla complicata uscita dalla crisi economica, l’agricoltura si conferma una delle leve per il rilancio del Paese – spiega Ettore Prandini, Presidente Coldiretti Lombardia – I dati dimostrano che il lavoro cresce con la nuova imprenditoria giovanile e femminile, con la multifunzionalità e con i nuovi servizi a disposizione dei consumatori”. Le donne occupate in agricoltura – spiega l’analisi di Coldiretti – sono passate dalle 12.159 del 2014 alle 14.185 del 2015, con un aumento che sfiora il 17% mentre i lavoratori autonomi in totale sono saliti da 46.730 a 54.949 con una crescita di quasi il 18% grazie a integrazioni di familiari in azienda o “cambi vita” da altri settori. Ad esempio Marco Delbono, 43 anni, titolare dell’azienda agricola “Prat di Bus” ad Ardesio, in provincia di Bergamo, prima lavorava nell’edilizia: “Una decina di anni fa, spinto da una grande passione e dalla voglia di costruire qualcosa per il mio territorio, ho avviato un’attività agricola. Ho iniziato con un allevamento di capre, e dopo tre anni anche mio fratello Andrea ha lasciato l’edilizia ed è venuto a lavorare con me: abbiamo completato l’attività con un allevamento di bovini e di alcuni suini”. L’ultima novità è l’apertura di un’agrigelateria, che si aggiunge al caseificio e al punto vendita annessi all’azienda. “Per poter realizzare tutte queste iniziative ho avuto bisogno di un aiuto – spiega l’imprenditore agricolo – Per i lavori in stalla ora ho un collaboratore fisso, oltre a due ragazze in negozio e in gelateria”. Ma ci sono anche giovani che si avvicinano all’agricoltura. Grazie al Master in enologia realizzato dall’Università di Pavia in collaborazione con Coldiretti Pavia, ad esempio, l’azienda vitivinicola “Tenuta Fornace” di Rovescala ha appena inserito un giovane apprendista. “Durante la settimana lavora in azienda con noi seguendo l’attività in cantina e nelle vigne sotto la supervisione di mio fratello, mentre il venerdì e il sabato segue i corsi in università” spiega Raffaella Rossi, che insieme al fratello Andrea gestisce l’azienda sulle colline dell’Oltrepò Pavese. Emanuela Banderini, imprenditrice agricola produttrice di ortofrutta a Rivarolo del Re, nei giorni scorsi, presso il Mercato di Campagna Amica in piazza Stradivari a Cremona ha esposto il cartello “cercasi commessa” e spiega: “Sia nel frutteto che presso i mercati ho bisogno di manodopera. In effetti, la scelta di essere presente su vari mercati di Campagna Amica, con il contatto diretto con i consumatori, ha fatto nascere l’esigenza di avere un aumento del personale in azienda. Da cui l’idea di rivolgermi, in questa ricerca, alla gente che frequenta il mercato. Cerco una persona che mi affianchi sui mercati e alcuni lavoratori stagionali per il frutteto. Devo dire che le prime richieste sono già arrivate. Con l’avvicinarsi dell’estate calcolo che avrò bisogno di assumere almeno cinque dipendenti stagionali”.

Condividi questo articolo