"/>
venerdì 17 novembre 2017 22:31:17
omnimilano

Lancia figlie dal terzo piano
salvate dai vigili del fuoco

13 maggio 2016 Cronaca

E’ sorta in seguito a una lite con il marito la furia della donna che ieri sera in via Giambellino ha lanciato dalla finestra le sue due figlie. L’uomo, egiziano regolare e incensurato, di 38 anni, non voleva che la moglie allattasse la figlia più piccola perché in questo periodo stava prendendo un farmaco per la tiroide. Irritata dalla posizione del marito l’egiziana lo ha percosso con un bastone e cacciato di casa, barricandosi all’interno con le figlie e iniziando a buttare dalla finestra verso il cortile mobili e oggetti vari. L’uomo ha chiamato la Polizia, sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco con un gonfiabile per evitare che la donna si buttasse ferendosi, dato lo stato confusionale in cui era. Il gonfiabile ha in realtà salvato la vita alle due bambine che la madre ha buttato dalla finestra del terzo piano: la prima è stata Ilaria, di 8 mesi, poi Mirola, di 4 anni. Entrambe sono rimaste illese e sono state portate al San Paolo per un controllo. La donna ha cercato a sua volta di buttarsi ma è stata afferrata all’ultimo momento dagli agenti che nel frattempo avevano fatto irruzione della casa. Arrestata per tentato duplice omicidio e per danneggiamenti aggravati, l’egiziana è stata portata al San Carlo nel reparto di psichiatria.

Condividi questo articolo