"/>
martedì 19 giugno 2018 06:30:27
omnimilano

La proposta di Sala: “Candidati alle regionali insieme dal governo dopo il voto”

19 ottobre 2017 Politica

Quello dell’affluenza al referendum del 22 ottobre “sarà il tema decisivo. Che tanti votino si io non ho alcun dubbio, vedremo quanti andranno a votare. Io non voterò perché sarò a Parigi, voterei si. Spero in una buona affluenza, poi credo che sia giusto coinvolgere anche Gori e che i due candidati alle regionali, a valle del referendum, avviino un dialogo col governo per affrontare i temi veri”. Così il sindaco Giuseppe Sala torna sul tema del referendum lombardo a margine della conferenza dei sindaci metropolitani a Palazzo Isimbardi. “Io – ha aggiunto – penso che l’azione dei sindaci del Pd e di sinistra, fra cui io, che ha raccolto un po’ di ironia all’inizio perché sembrava ci volessimo accodare al sì, in realtà abbia già ottenuto dei risultati. Il risultato è che si è passati da una promozione un po’ farlocca del referendum, tipo ci teniamo più tasse in Lombardia, cosa che magari piacerebbe a tanti ma che non è realistica, a un dibattito su quello che è il lavoro sulle reali competenze della regione che noi appoggiamo. Questo concetto è passato”.

Condividi questo articolo