"/>
martedì 23 gennaio 2018 03:23:48
omnimilano

INSETTI EDIBILI, MASCARETTI: BASTA FAKE NEWS, IN ITALIA NON ANCORA AUTORIZZATI

12 gennaio 2018 Senza categoria
(OMNIMILANO) Milano, 12 GEN – “Fino ad ora ne abbiamo sentite di tutti i colori sugli insetti commestibili in Italia, da parte di esperti-improvvisati; l’opinione pubblica è stata indotta a credere che dal 1 gennaio 2018 gli insetti commestibili sarebbero arrivati nei ristoranti e nei supermercati italiani. Quando saranno commercializzabili in Italia, gli insetti commestibili, saranno un alimento sano, nutriente, sicuro e sostenibile, ma non sostituiranno i cibi della cucina tradizionale”. Così Andrea Mascaretti, Presidente del Centro per lo Sviluppo Sostenibile. “Quello che mi preme sottolineare – prosegue – è che per ora gli insetti commestibili non sono autorizzati nel nostro, come ci ha confermato il Ministero della Salute, e potrebbero non esserlo per lungo tempo, poiché per ora nessuno ha chiesto le relative autorizzazioni che sono costose, complesse e hanno tempi piuttosto lunghi”. “Da lungo tempo molti speculano su quello che è un ottimo progetto di sostenibilità alimentare, promosso dalla FAO: l’utilizzo di insetti commestibili come fonte alimentare sostenibile.
In alcuni casi, i detrattori – prosegue Mascaretti -, si sono spinti premere sulle paure degli italiani, paventando che gli insetti commestibili avrebbero sostituito la cucina tradizionale italiana e messo in crisi gli allevatori della Penisola.
Il Centro per lo Sviluppo Sostenibile lavora al progetto Edible Insects, per divulgare informazioni scientifiche e per promuovere la cultura dell’alimentazione sostenibile. Sul sito del progetto Edible Insects potete trovare il testo della nostra esperta dott.ssa Francesca Lotta, che spiega in modo chiaro qual è effettivamente la situazione normativa sugli insetti commestibili legata all’entrata in vigore del regolamento europeo per i novel food e cosa succederà in Italia nel 2018: http://www.edibleinsects.it/insetti-edibili-dal-primo-gennaio-davvero-sulle-tavole-degli-italiani/”

Condividi questo articolo