"/>
mercoledì 18 ottobre 2017 15:23:25
omnimilano

Inaugurati gli orti sociali nel centro per richiedenti asilo e senzatetto di via Aldini

23 settembre 2017 Cronaca

– Porro, insalata e cavolo, ma anche lavanda, rosmarino e timo. Sono queste le prime piante che hanno messo radici oggi nei nuovi “orti sociali” nati nel centro di accoglienza per richiedenti asilo e persone senza dimora di via Aldini 74, nel quartiere Quarto Oggiaro.
Il progetto rientra nell’iniziativa di volontariato ambientale di Legambiente “Puliamo il Mondo” e ha preso il via grazie alla collaborazione con Fondazione Progetto Arca onlus, che gestisce il centro, Comune di Milano e Municipio 8. L’obiettivo è duplice: abbellire la struttura del centro di via Aldini, che un tempo era una scuola, valorizzando l’ampio spazio verde del cortile interno, e favorire la partecipazione e l’inclusione sociale degli ospiti avviando attività socio-ricreative intorno agli orti. Sono proprio gli ospiti, infatti, che si prenderanno cura delle coltivazioni nei prossimi mesi, con l’aiuto e la supervisione degli operatori di Progetto Arca e dei volontari di Legambiente Lombardia. Anche i cittadini del quartiere potranno partecipare, se lo desiderano: sarà sufficiente che facciano domanda alla segreteria del centro. All’avvio del progetto ha partecipato anche l’artista e designer Eleonora De Giuseppe, in arte La Pupazza che ha realizzato un ampio murale, 3 metri per 20, sulla facciata della palestra adiacente gli orti. Un “domino” di figure in trasformazione, cifra stilistica dell’artista, firmato con l’immancabile occhio, a simboleggiare “una finestra sempre aperta sul mondo”.

Condividi questo articolo