"/>
venerdì 18 agosto 2017 18:28:03
omnimilano

In migliaia sfilano a Milano per il Pride 2017: Colori e musica per le vie del centro dietro slogan #dirittisenzaconfine

24 giugno 2017 Cronaca

È appena partito da piazza Duca d’Aosta il corteo del Milano pride 2017 che è ormai diventata una tradizione per la difesa dei diritti delle persone lgbt. Sono alcune migliaia le persone di ogni età che affollavano la piazza antistante la stazione Centrale già dalle 14. A dominare il corteo sono, come sempre, i colori. Bandiere arcobaleno, palloncini, gente travestita e musica allegra fanno da sfondo, e si scorge anche qualche bandiera di partito, tra cui il Pd e il Movimento cinque stelle. Il percorso seguito dalla manifestazione attraverserà via Vitruvio, via Settembrini, piazza Caiazzo, via Pergolesi, corso Buenos Aires per concludersi in piazza Oberdan, dove è stato allestito il tradizionale palco dal quale ci saranno diversi interventi, tra cui quello del sindaco Giuseppe Sala. La madrina dell’evento di quest’anno è la show girl Paola Barale, mentre a interpretare l’inno della manifestazione 2017, ‘La cura per me’, sarà la cantante Alexia. Lo slogan è l’hashtag #dirittisenzaconfine che campeggia sullo striscione in testa al corteo. Le nuove disposizioni sulla sicurezza emanate nelle ultime settimane sono state applicate anche nella settimana del pride che culmina oggi. Nelle vie interessate dal corteo è vietata, infatti, la vendita di vetro e super alcolici da asporto e centinaia sono gli agenti della polizia locale che si assicurano che l’ordinanza venga rispettata. Si tratta di circa 223 pattuglie per circa 440 uomini delle forze dell’ordine per controllare viabilità e abusivismo. A occuparsi che la manifestazione si svolga in modo tranquillo anche i city angels di Mario Furlan. Tra i politici presenti l’assessore alla Trasparenza Lorenzo Lipparini e la capogruppo in consiglio comunale del Movimento cinque stelle Patrizia Bedori.

Condividi questo articolo