"/>
sabato 22 luglio 2017 20:57:47
omnimilano

In 10mila al Parco Experience per Olimpiadi degli Oratori. Tre giorni di gare e 380 medaglie

2 luglio 2017 Cronaca

Si è chiusa la prima edizione dell’Olimpiade degli Oratori, con 10mila persone transitate dal Parco Experience di Milano, tra ragazzi degli oratori, volontari e spettatori che hanno dato vita all’evento organizzato dal Csi Milano e dalla Fom (Fondazione Oratori Milanesi).
“Questa eperienza spero lasci in dote a tutti i ragazzi la consapevolezza che partecipare è importante quanto sognare – ha detto Massimo Achini, presidente del CSI Milano -. L’ Olimpiade è il sogno di chi lavora quotidianamente per arrivarci ma anche di chi è al loro fianco come allenatori, dirigenti o spettatori; è il miglior esempio di quanto lo sport sia un catalizzatore straordinario. L’oratorio è il luogo migliore per far praticare sport ai ragazzi e far crescere in loro lo spirito olimpico, con i suoi valori che sono gli stessi del mondo oratoriale. E il nostro sogno ora è credere che questa Olimpiade diventi una manifestazione continuativa negli anni e un punto di riferimento per lo sport in oratorio”.
Tra sport, giochi, animazione e divertimento sono “da record”, si riferisce in una nota, i numeri della manifestazione ospitata all’interno di un “Villaggio olimpico”: 2.800 ragazzi degli oratori lombardi, 100 oratori della Diocesi milanese, 150 volontari, 1,5 chilometri di strutture sportive, 900 gare e 300 palloni da gioco.
Le vere protagoniste sono state le 12 discipline sportive (Calcio, Volley, Basket, Ping pong, Dodgeball, Ultimate, Tiro alla fune, Calcio balilla, Tiro con arco, Atletica, Bmx, Corsa con i sacchi)  che hanno assegnato ben 380 medaglie. Sul podio del medagliere degli oratori con il maggior numero di vittorie si sono piazzati sul gradino più alto il San Fermo di Nerviano (5) davanti al San Luigi di Basiano (4) mentre il  Beata Maria Vergine Addolorata di Robbiate (3) e Gazzada Schianno Lozza (3) sono finiti a pari merito. A completare il programma i giochi sportivi non competitivi, le esibizioni paralimpiche con basket in carrozzina e del sitting volley, le animazioni e lo spettacolo dell’Albero della Vita completamente gratuiti per tutti i partecipanti e gli spettatori.

Condividi questo articolo