"/>
mercoledì 23 agosto 2017 02:38:12
omnimilano

Pisapia saluta i milanesi: “Felicità è essere orgogliosi del proprio lavoro”

21 giugno 2016 comunali, Politica

“Care amiche e amici, oggi si conclude ufficialmente il mio mandato da sindaco di ‪#Milano‬. Sono stati cinque anni meravigliosi. Non c’è niente di più bello che vedere i risultati concreti del proprio impegno. E oggi tutti descrivono Milano come una città migliore. Una città che ha guardato avanti senza lasciare indietro nessuno. Una città che è diventata la capitale dei Diritti. Una città che ha ritrovato l’orgoglio di essere la locomotiva d’Italia. Non c’è niente che ripaghi la fatica più di un risultato come questo”. Così il sindaco Giuliano Pisapia su Facebook nel giorno del passaggio di consegne con Beppe Sala, nuovo sindaco di Milano. “Ora che il mio viaggio è finito, posso dire che siamo davvero arrivati a casa nostra. Una casa accogliente, pulita, aperta. Proprio come avevamo promesso. Milano continuerà sulla strada giusta. Con un altro al timone, perché anche passare la mano è indispensabile. La buona politica non è stare attaccati ai ruoli, è servizio.
Voi siete stati fondamentali compagni di strada. Con il vostro entusiasmo, il vostro affetto, anche con le vostre critiche, delle quali ho fatto tesoro.
Grazie ad ognuno di voi.
Cinque anni fa, nel mio primo giorno da sindaco – scrive Pisapia -, ho interrotto una riunione per rispondere a una mail che era molto importante. Mi scriveva Irene, che aveva 25 anni. Diceva: non capisco come lei faccia a promettere la felicità. La felicità – le avevo risposto – non viene dal possedere un gran numero di cose, ma dall’orgoglio del lavoro che si fa. La felicità è dentro di noi, non nelle cose fuori di noi. E lavorare tutti insieme, perché si crede in qualcosa, senza che ci spinga alcun interesse, è qualcosa che si può chiamare felicità. Ecco. Io oggi sono felice”.

Condividi questo articolo