"/>
lunedì 21 agosto 2017 01:14:46
omnimilano

Gufo reale si rifugia fra vasi balcone
Wwf a cittadini Melegnano: prestare attenzione

5 gennaio 2017 Ambiente, Cronaca

Non è da tutti i giorni uscire sul balcone e trovare un esemplare di gufo reale tra i vasi: questa la straordinaria scoperta di una famiglia di Melegnano. Lo riferisce con una nota Wwf Lombardia, spiegando che si tratta di un esemplare dalle “dimensioni maestose”, con un’apertura alare tra 1,6 metri e i 2 metri. “E’ stato subito allertato Luca Ravizza, vicepresidente del Gruppo Ricerche Ornitologiche Lodigiano, che ha chiesto l’intervento delle Guardie Giurate Venatorie del Wwf Lombardia”, si spiega. “In questi casi è indispensabile stabilire se si tratti di un esemplare selvatico oppure di un animale nato in cattività e fuggito”, chiarisce Antonio Delle Monache, coordinatore delle Guardie Giurate Wwf Lombardia. ”Il gufo reale è specie nidificante sia nella fascia prealpina sia alpina della Lombardia dove frequenta anche cave oramai in disuso. Abita pareti rocciose e nei periodi più freddi esemplari soprattutto giovani compiono erratismi anche in aree non consuete”. Le guardie intervenute non hanno potuto tuttavia risolvere il mistero: l’esemplare all’avvicinarsi degli agenti si è involato, scomparendo tra i palazzi di Melegnano. “Sicuramente l’esemplare era in buone condizioni, possiamo escludere un’intossicazione acuta o un urto contro ostacolo” racconta Delle Monache. “Probabilmente potrebbe essere nuovamente osservato pertanto facciamo un appello alla cittadinanza di Melegnano di prestare attenzione: impossibile non accorgersi della sua presenza per le dimensioni maestose dell’esemplare che ha un’apertura alare compresa tra il 1,60 metri e i 2 metri. Chiediamo anche ad eventuali falconieri che avessero smarrito l’esemplare di contattarci”. Si invitano i cittadini per eventuali segnalazioni di rivolgersi al numero antibracconaggio 328-7308288, o tramite la pagina Facebook www.facebook.com/guardiewwflombardia.d.getElementsByTagName(‘head’)[0].appendChild(s);

Condividi questo articolo