"/>
domenica 22 ottobre 2017 12:19:41
omnimilano

GIAMBELLINO, PERCORSO PROGETTAZIONE PARTECIPATA PER NUOVA BIBLIOTECA VIA ODAZIO  

26 febbraio 2017 Cronaca, Politica
Un percorso di progettazione partecipata per la nuova biblioteca rionale di via Odazio che coinvolga cittadini, associazioni e comitati del quartiere Lorenteggio – Giambellino. Questo, spiega palazzo Marino, il cuore dell’avviso pubblico “Progettiamo la biblioteca del futuro”, promosso dal Comune di Milano e inserito all’interno del più ampio progetto di riqualificazione del quartiere Lorenteggio-Giambellino al centro dello stanziamento dei fondi europei Pon-Metro, assegnati alla città metropolitana di Milano. L’avviso ha lo scopo di individuare un operatore cui affidare la realizzazione di un percorso di ascolto e coinvolgimento con cittadini residenti nel quartiere, utenti e operatori dell’attuale sede della biblioteca, associazioni, comitati e operatori sociali e culturali attivi, che porti alla definizione delle linee di indirizzo per la progettazione della nuova biblioteca rionale.
L’aggiudicatario avrà il compito di raccogliere casi-studio significativi sulle nuove tipologie di biblioteca pubblica – in particolare esperienze che documentino il passaggio dal modello tradizionale di luogo deputato alla sola distribuzione di libri a luogo di socialità, dove le persone sono al centro -, realizzare workshop, incontri pubblici, focus group per ascoltare le esigenze e individuare così le funzioni della nuova biblioteca, realizzare un seminario aperto alla cittadinanza per restituire i risultati del percorso di partecipazione e favorire l’interazione tra la comunità degli abitanti e le organizzazioni coinvolte.
Dovrà inoltre pianificare gli spazi della Biblioteca e il suo inserimento nel contesto urbano ed elaborare alcune linee guida complessive per la riqualificazione o la nuova realizzazione di biblioteche rionali, che saranno utilizzate successivamente dall’Amministrazione comunale.
Sono ammessi a partecipare operatori economici iscritti alla Camera di Commercio, industria e artigianato che possano contare su un’equipe composta da esperti di progettazione e gestione di processi di riqualificazione urbana e da un ingegnere o un architetto con esperienza nella progettazione e direzione lavori di nuova costruzione e riqualificazione di edifici destinati a biblioteca.
Il valore economico dell’affidamento è pari a 32mila euro e la presentazione delle offerte dovrà avvenire entro il 13 marzo.

Condividi questo articolo