"/>
lunedì 21 agosto 2017 06:27:21
omnimilano

FNM, PRESENTATO BILANCIO: UTILE DI 20,1 MILIONI

29 aprile 2016 Economia

Presentati questa mattina nella sede di Ferrovie Nord Milano Spa all'assemblea degli azionisti il risultato del bilancio consolidato del gruppo e il progetto di bilancio d'esercizio chiuso il 31 dicembre scorso. I risultati e il progetto erano già stati approvati lo scorso 22 marzo dal consiglio d'amministrazione ed esposti dal presidente Andrea Gibelli. Per Gibelli la presentazione delle “azioni di riorganizzazione societaria” ha la finalità di “garantire maggiore trasparenza ed efficienza in una logica industriale finalizzata al miglioramento del servizio ai cittadini”. Gibelli aggiunge: “Sono arrivate moltissime domande, che ho trovato estremamente utili come guida per setacciare la società”. Per quel che riguarda i risultati economico finanziari, il bilancio del gruppo relativo al 2015 chiude con un utile di 20,143 milioni di euro e con un decremento di 925mila euro rispetto al 2014, in cui l'utile era di 21,068 milioni. Nel 2014, specifica Fnm, al risultato avevano concorso proventi non ricorrenti per 169mila euro e costi non ricorrenti per 1,085 milioni di euro, mente tali costi nel 2015 ammontavano a 6,550 milioni di euro. Per quel che riguarda il valore di produzione netto, la cifra cresce del 3,57%, passando da 190,678 a 197,489 milioni di euro derivanti da un aumento di ricavi delle vendite e delle prestazioni per un totale di 6,489 milioni di euro e un aumento di altri ricavi per 322mila euro. I costi netti di produzione crescono del 1,13%, passando da 171,366 a 173,299 milioni di euro. Per quel che riguarda il bilancio d'esercizio, il conto economico di Fnm al 31 dicembre scorso chiude con un utile di 15,175 milioni di euro, in calo di 3,549 milioni di euro rispetto al 2014, mentre il valore di produzione cresce del 10,87%, passando da 57,309 a 63,522 milioni di euro. Il risultato operativo sale da 14,684 a 15,106 milioni euro, così come i costi operativi, che crescono del 13,6% (da 42,626 a 48,416 milioni di euro). Cala di oltre 4 milioni di euro il risultato della gestione finanziaria, che passa dai 7,994 milioni di euro del 2014 ai 3,162 del 2015. In calo anche gli investimenti di esercizio, che passano dai 69,417 del 2014 ai 48,423 del 2015. Dell'utile di esercizio, 758.741 sono stati destinati a riserva legale, 8,327 milioni di euro a riserva straordinaria e 6,088 milioni come distribuzione di dividendi, con un'attribuzione di 0,014 euro per azione. L'Assemblea, inoltre, in seguito alle dimissioni del consigliere Vincenzo Soprano, ha provveduto a integrare il consiglio di amministrazione con Fabrizio Favara.

Condividi questo articolo