"/>
lunedì 21 agosto 2017 17:49:57
omnimilano

FERROVIENORD, APRE DAL 27 SETTEMBRE VELOSTAZIONE DI BRUZZANO

23 settembre 2016 Cronaca

arà attivata dal prossimo 27 settembre la velostazione di Bruzzano (Milano). Il parcheggio di biciclette riservato ai viaggiatori della rete Ferrovienord, dotato di 54 stalli, sarà uno spazio recintato e chiuso, accessibile con tessera Itinero e Io Viaggio, dotato di videosorveglianza ed help point collegato con la centrale di vigilanza Ferrovienord.
“La velostazione di Bruzzano, insieme a quella di Cormano-Cusano Milanino, che sarà aperta nel prossimo mese di ottobre – spiega il presidente di Ferrovienord Andrea Gibelli – è stata progettata come elemento di una strategia di sviluppo della rete ciclopedonale attorno al Parco Nord che rappresenta un case-study di integrazione e valorizzazione delle zone verdi delle città metropolitana con la ferrovia”.
Con l’attivazione delle velostazioni in diversi punti della rete e le altre azioni che Ferrovienord sta realizzando, l’intento è quello di promuovere una cultura della bicicletta in senso ampio e favorire l’intermodalità bicicletta-treno. Il tema della mobilità sostenibile sarà infatti uno dei punti centrali del piano strategico del Gruppo FNM.
“La disponibilità di spazi recintati e protetti per le biciclette – aggiunge il direttore generale di Ferrovienord Marco Barra Caracciolo – è un servizio esclusivo per i viaggiatori della rete regionale di Ferrovienord. La realizzazione delle velostazioni rappresenta una forma di tutela per i passeggeri per evitare furti e danneggiamenti all’uso quotidiano di biciclette e treni, due mezzi eco-sostenibili”. In occasione dell’apertura del nuovo spazio, martedì 27 settembre, alle 10.30, sarà effettuato un sopralluogo a cui parteciperanno, tra gli altri, Antonio Verro (consigliere delegato Ferrovienord), Marco Barra Caracciolo (direttore generale Ferrovienord), Giuseppe Lardieri (presidente Municipio 9 – Comune di Milano), Riccardo Gini (direttore generale Parco Nord), Fabio Altitonante (Consigliere Regione Lombardia, relatore del Piano Regionale della Mobilità e dei Trasporti).

}

Condividi questo articolo