"/>
martedì 21 novembre 2017 17:00:53
omnimilano

Fava: “Sistema di voto ha retto bene con modalità innovativa, risultato epocale”

22 ottobre 2017 Autonomia, Politica

“Le operazioni di voto continuano e il sistema di voto sta funzionando bene, prosegue l’afflusso delle persone ai seggi e tutte le sezioni sono nelle condizioni di operare senza problemi”. Lo dichiara l’assessore regionale all’Agricoltura, coordinatore dell’azione di Regione Lombardia per il Referendum dell’Autonomia, Gianni Fava in corso oggi. “Stiamo affrontando la piu’ grande tornata elettorale non gestita dallo Stato della storia, con oltre 7 milioni di potenziali elettori votanti – precisa l’assessore, intervenendo nella Sala Stampa allestita a Palazzo Lombardia -, una prova non di poco conto, stante anche il fatto che abbiamo scelto una modalita’ di voto innovativa, suggerita in Consiglio regionale da un gruppo politico di opposizione, che sta dimostrando di essere un grande elemento di modernita’”. “Come tutti gli elementi di modernita’ ha avuto una fase di collaudo – evidenzia – anche abbastanza complicata. Dovevamo settare tutti i sistemi e non era semplice, neppure per i presidenti di seggio: anche quelli con esperienza hanno dovuto fare i conti con una modalita’ tecnica nuova. Il sistema ha retto e ora aspettiamo i dati definitivi senza particolari preoccupazioni”. “L’esperimento e’ riuscito – sottolinea -, anche la nostra task force in Regione sta lavorando a pieno ritmo”. “Ora che abbiamo il dato definitivo delle 19 sappiamo di essere quasi al 32 per cento – conclude – un dato pazzesco, perche’ abbiamo superato i 2 milioni e mezzo di elettori e, se la tendenza verra’ mantenuta, supereremo i 3 milioni di elettori. Tre milioni di persone che si esprimono sono tutto tranne che un fenomeno marginale, credo quindi che gran parte degli obiettivi che ci eravamo prefissati siano stati raggiunti e sono soddisfatto di quello che e’ successo. Ci avviciniamo a un risultato epocale”.

Condividi questo articolo