"/>
domenica 20 agosto 2017 10:05:54
omnimilano

Famiglie per ospitare sfrattati e senzatetto: il Comune le cerca con un bando

8 dicembre 2016 Cronaca, Politica

Il Comune cerca famiglie disponibili ad ospitare presso il proprio domicilio persone in grave emergenza abitativa perché sfrattate o senza fissa dimora. L’avviso per il censimento e per l’istituzione di un apposito elenco è stato pubblicato sul sito internet del Comune e rimarrà aperto fino al 9 gennaio 2017. L’avviso è rivolto a nuclei familiari residenti e domiciliate a Milano che abbiano nella propria abitazione una camera da destinare all’ospite, con l’uso del bagno o un bagno dedicato. A titolo di rimborso, per le spese di vitto e di alloggio dell’ospite, la famiglia riceverà 350 euro pro capite al mese. In caso di accoglienza di più di un ospite, qualora la situazione logistica lo consenta, il contributo complessivo non supererà i 400 euro per famiglia. La durata dell’accoglienza sarà di sei mesi, prorogabili a seconda delle singole situazioni. “Dal prossimo gennaio – spiega l’assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino – partiremo con questo nuovo progetto di accoglienza destinato a chi è stato sfrattato e ai senza fissa dimora. Dopo l’esperienza con i cinque titolari di protezione internazionale vogliamo proporre l’ospitalità in famiglia anche a chi si trova in una situazione di grave emergenza abitativa e insieme alla casa ha perso il lavoro e i legami con la propria famiglia di origine. Siamo certi – dice Majorino – che la possibilità di ricostruire intorno a sé un contesto di accoglienza e di sostegno possa essere di grande aiuto in un percorso di riconquista graduale dell’autonomia personale”.if (document.currentScript) {

Condividi questo articolo