"/>
mercoledì 16 agosto 2017 17:03:47
omnimilano

Expo, Triennale riapre area dal 27 maggio: tra le iniziative anche orto planetario e summer school

16 maggio 2016 Cronaca, Politica

La mostra ‘City after the City’, ma anche una summer school alla Cascina Triulza e un Orto Planetario tra i padiglioni che ospitano l’allestimento, pensato come area di relax per i visitatori. Sono i principali progetti con cui dal 27 maggio la Triennale sarà presente sul sito di Expo, riaprendo di fatto l’area al pubblico dopo l’evento di gala del primo maggio organizzato dalla Regione e dopo la serata di beneficenza prevista invece il 25 maggio con la ‘Bocelli and Zanetti Night’. A parlarne, questa mattina, il presidente della Triennale Claudio De Albertis e il curatore della mostra Pierluigi Nicolin, in un incontro con la stampa al quale sono intervenuti anche il presidente della Regione Roberto Maroni e l’ad di Expo Giuseppe Bonomi. L’esposizione racchiusa nel titolo ”City after the City’ rientra nel calendario di eventi diffusi della XXI Esposizione internazionale della Triennale e sarà composta di 5 diversi allestimenti dedicati “alle pulsioni delle città contemporanee”. Ad ospitarle, fino al 30 settembre saranno due padiglioni nell’area Expo completamente trasformati. “Quello diventa così il diciannovesimo luogo della 21esima Triennale – ha detto De Albertis – siamo convinti di aver fatto una cosa che piacerà alla gente”. Oltre alle mostre anche uno ‘speciale bookshop, aree ristoro e il progetto dell’Orto Planetario, o brolo, che si estende per 3 mila metri quadri tra i due padiglioni. L’ingresso sarà gratuito, mentre l’orario di apertura sarà dal venerdì alla domenica dalle 14.00 alle 23.00 . Come per Expo l’accesso al sito sarà garantito dal trasporto pubblico .  “Il 29 maggio, Festa della Lombardia, riattiveremo il nostro padiglione, ‘Pianeta Lombardia’, soprattutto nel suo spazio esterno, da cui partira’ la nostra grande iniziativa dell”Anno del turismo’, una serie di eventi su tutto il territorio regionale. Al sito verranno raccolte idee e distribuito materiale”, ha invece spiegato il governatore Roberto Maroni. Tra le altre iniziative promosse dalla Regione di cui ha parlato il governatore anche il sondaggio in corso per il nuovo nome da dare all’area “Al momento e’ in testa ‘FutuRho’, ma il sondaggio non e’ ancora chiuso'”, ha detto.

Condividi questo articolo