"/>
domenica 20 agosto 2017 05:51:49
omnimilano

Experience, prima stagione post Expo con 300mila visitatori in 73 giorni di apertura

22 novembre 2016 Cronaca

Settantatre giorni di apertura, nei fine-settimana dal 25 maggio al 12 novembre, con circa 300mila visitatori. Questo il bilancio della stagione di quest’anno di EXPerience, l’iniziativa che ha permesso di far tornare alla vita l’ex sito di Expo Milano 2015. A riscuotere il maggior interesse sono stati i concerti all’Open Air Theatre, con la giornata di ingressi record dell’8 luglio con il concerto del Teatro alla Scala, diretto dal Maestro Myung-Whun Chung, che ha eseguito la Sinfonia N° 9 di Ludwig van Beethoven. Presenze superiori alle 10 mila persone anche per i concerti di Antonello Venditti e Gianna Nannini che si sono esibiti in ottobre, un risultato quasi uguale a quello ottenuto dalla ‘Bocelli and Zanetti Night’ nella serata di apertura del 25 maggio che è stata seguita anche da tre milioni di telespettatori. Una partecipazione positiva di pubblico si è registrata anche nei tredici spettacoli della rassegna ‘Experience on Stage’ dedicata ai giovani talenti delle scuole di musica e canto. La stagione di Experience è stata realizzata grazie a un contributo speciale della Regione Lombardia. Gli ultimi giorni di apertura sono stati caratterizzati dall’evento ‘Big Air in the City’, che ha visto una grande presenza di pubblico, soprattutto nella giornata finale, che ha assistito alla tappa della Coppa del Mondo di Snowboard e Freestyle Ski. Per l’occasione è stato costruito un trampolino di oltre 140 metri di lunghezza e 47 di altezza con l’utilizzo di 600 tonnellate di neve. Un evento unico in una grande città italiana che è stato seguito da trenta televisioni di tutto il mondo con molti milioni di contatti. L’estate a EXPerience è stata anche segnata dalla riaccensione, dal primo luglio, dell’Albero della Vita, lo stesso giorno della riapertura di Palazzo Italia, un altro dei simboli dell’Esposizione Universale, che ha ospitato due mostre permanenti: ‘Italia. Inno alla bellezza’ e Expo Milano 2015: un viaggio straordinario durato 9 anni’ che raccontavano le meraviglie del nostro Paese e tutto l’iter che ha portato al successo dell’evento milanese dell’anno scorso. Grande interesse ha riscosso anche ‘Sport VR Experience’, un’occasione per vivere lo sport in prima persona con visori di realtà virtuale.
Uno degli elementi qualificanti di EXPerience è stata la presenza della Triennale di Milano, con due grandi padiglioni della XXI edizione dedicati a ‘City after City’, a disegnare e descrivere la città del futuro attraverso rappresentazioni e prefigurazioni urbane, vedute panoramiche e nuovi progetti. Tra i due padiglioni è stato anche creato un orto planetario di tremila metri quadri con prodotti di tutti i continenti. Le proposte culturali e gastronomiche di Cascina Triulza hanno attratto decine di migliaia di persone grazie ad un programma che ha visto 158 laboratori tematici, 11 concerti con artisti internazionali e la mostra ‘Expo as global village, future ways of living’. Molte delle iniziative della Cascina erano dedicate ai più piccoli come il Children Park e i laboratori della Fondazione Minoprio. All’interno dello spazio di EXPerience ci sono state numerose iniziative particolari come il Drone Park, la possibilità di ‘volare’ su delle mongolfiere che si sono aggiunte all’offerta delle aree Famiglia, Relax, Sport e al Pet Paradise.
In occasione delle più importanti manifestazioni sportive dell’estate, europei di calcio e olimpiadi, sono stati allestiti dei maxi-schermi. Lo sport praticato è stato invece protagonista dell’evento Sport EXPerience in collaborazione con tutte le federazioni sportive del Coni con aree attrezzate per oltre 20 discipline.
La stagione estiva ha riscosso un grande interesse sui social media e sul sito www.experiencemilano.it. Complessivamente su Facebook, Twitter e Istagram sono circa 30 mila i followers e da fine maggio a metà novembre ci sono stati 3,9 milioni di utenti unici con 28.2 milioni di ‘impression’. Il sito ha avuto 152 mila utenti unici e 1.5 milioni di ‘impression’.
La Camera di Commercio di Milano in una indagine pubblicata il 13 ottobre ha indicato in 8, in una scala da 1 a 10, la soddisfazione dei visitatori di EXPerience sottolineando che nove persone su dieci sono tornate dopo la prima visita.
Per il presidente di Arexpo Giovanni Azzone “Il bilancio della prima stagione di Experience è certamente positivo perché è stata l’occasione di riaprire al pubblico per molti mesi un luogo simbolico di Milano. I padiglioni della XXI edizione della Triennale, il programma di Cascina Triulza improntato al sociale e ai temi di Expo Milano 2015, la riaccensione dell’Albero della Vita, le mostre a Palazzo Italia e la stagione di concerti all’Open Air Theatre sono stati tutti tasselli di un programma variegato che è stato apprezzato con 300 mila presenze totali”.
“La stagione di EXPerience, iniziativa che sarà confermata anche nel 2017, ha permesso di conseguire -spiega l’Amministratore delegato di Arexpo Giuseppe Bonomi- un obiettivo molto significativo anche per il futuro che vedrà l’area protagonista del grande progetto della creazione di un Parco del Sapere, della Ricerca e dell’Innovazione. L’ex sito di Expo infatti ad un anno della fine dell’evento mantiene tutte le sue caratteristiche positive e non presenta alcun segno di deterioramento, come invece accade spesso al termine di grandi eventi. Questo è certamente un risultato molto importante, anche dal punto di vista economico, in vista della destinazione finale dell’area”.

Condividi questo articolo