"/>
giovedì 16 agosto 2018 15:40:07
omnimilano

Elezioni, a Milano Pd ancora primo partito e +Europa arriva al 10% in centro; in periferia forti Lega e M5S

5 marzo 2018 Politica
 Questi i principali risultati per la città di Milano alle elezioni politiche a scrutino concluso.  In città il Partito democratico resta il primo partito, cresce la Lega, Forza Italia primo partito del centrodestra e il Movimento 5 Stelle non sfonda come a livello nazionale.
PD E +EUROPA CRESCONO IN CENTRO MILANO: M5S E LEGA FORTI IN PERIFERIA – Più forte il voto per il Pd e +Europa in centro città, quello per M5s e Lega in periferia. In base all’esito del voto per il rinnovo di Camera e Senato a Milano, il Pd ottiene i migliori risultati nei tre collegi centrali per la Camera, dove ottiene fra il 28,8% e il 28,9%, e in quello per il Senato, dove raggiunge il 29,3%. Nelle zone periferiche invece perde 4-5 punti percentuali, scendendo al 24,5% nel collegio Milano-Sesto e al 23,9% fra Lorenteggio e Quarto Oggiaro per la Camera, e al 23,7% nelle periferia nord-ovest per il Senato. Per +Europa, risultati fra il 9,6% e il 10,9% nei collegi centrali, percentuali dimezzate in quelli periferici. Andamento contrario per M5s, che diventa primo partito con il voto alla Camera fra Lorenteggio, Baggio e Quarto Oggiaro con il 23,9%, mentre risulta quarto dietro a Forza Italia in due collegi centrali per la Camera e in quello di Milano 1 per il Senato. Si invertono le parti anche fra Forza Italia e Lega: gli azzurri ottengono più voti del Carroccio in centro città (al collegio Milano 1 della Camera 17,4% per Fi e 14% alla Lega), in periferia il partito di Salvini si attesta fra il 19,1% e il 20,5% alla Camera e raggiunge il 21,4% nella periferia nord ovest con il voto per il Senato, mentre Forza Italia scende fra il 13,6 e il 14,6%.
UNINOMINALI SENATO: A MILANO PD PRIMO PARTITO – A scrutinio concluso, a Milano città nei collegi uninominali per il Senato le liste ottengono i seguenti risultati.
Collegio 1: Pd 29,3%; Fi 16,2%; Lega 15%, M5S 14,2%, +Europa 10,4%; Leu 4,5%; Fdi 4,2%.
Collegio 2: Pd 26,7%; M5S 18,6%; Lega 18,5%; Fi 15,1%, +Europa 6,9%; Leu 4,2%; Fdi 4%.
Collegio 3: Pd 23,7%; M5S 23,4%; Lega 21,4%; Fi 14%; Leu 4,1%; +Europa 4,1%; Fdi 3,5%
UNINOMINALI SENATO: SFIDE VINTE PER CERNO, CANTÙ E SCIASCIA – A scrutinio concluso, nei collegi uninominali per il Senato a Milano vincono le sfide dirette l’ex condirettore di Repubblica Tommaso Cerno, l’ex assessore regionale leghista alla Famiglia Maria Cristina Cantù e il senatore di Forza Italia Salvatore Sciascia.
Cerno, per il Pd, ha la meglio nel collegio 1 di Milano (centro) con il 41,5% contro il consigliere comunale di Forza Italia Luigi Pagliuca, al 36,4%; Cantù, con il 38,3% nel collegio 2 batte il consigliere comunale di Noi Milano Franco D’alfonso (34,7%) e Sciascia, nel collegio 3 (zona nord ovest di Milano) supera con il 39,6% Marco Perduca, già senatore radicale, che si ferma al 28,8%.
Per quanto riguarda i candidati M5s, Valerio Tacchini al collegio 1 ottiene il 14,4%, Tiziana Santaniello al 2 il 19% e Giuseppe Boatti al 3 ottiene il 23,6%.
Per Leu, per Roberto Escobar il 4,7%, per Francesco Laforgia il 4,4% e per Angela Pessina il 4,3%.
UNINOMINALI CAMERA: A MILANO PD PRIMO PARTITO –  Alla conclusione dello spoglio delle sezioni, a Milano città nei collegi uninominali per la Camera, le liste ottengono i seguenti risultati. Milano 1 (centro-Isola): Pd 28,8%; Fi 17,5%; Lega 14%, M5S 13,7%, +Europa 10,9%; Fdi 4,7%; Leu 4,1%
Milano 2 (Porta Romana-Città Studi-Loreto): Pd 28,7%; Fi 15,1%; M5S 15%; Lega 14,5%; +Europa 10,7%; Leu 4,7%; Fdi 4,7%
Milano 3 (Navigli-San Siro): Pd 28,9%; Fi 16,5%; Lega 15,7%; M5S 14,7%; +Europa 9,6%; Fdi 4,7%; Leu 3,9%
Milano 4 (Stadera-Lambrate): Pd 24,8%; M5s 21,6%; Lega 19,1; Fi 14,6%; +Europa 5,4%; Leu 4,3%; Fdi 4,1%
Milano 5 (Lorenteggio-quarto Oggiaro): M5s 23,9%; Pd 23,2%; Lega 20,5%; Fi 14%; +Europa 4,3%; Leu 4,2%; Fdi 4%
Milano-Sesto: Pd 24,6%; M5s 22,7%; Lega 19,3%; Fi 13,7%; +Europa 5,2%; Leu 4,9%; Fdi 3,8%
UNINOMINALI CAMERA: A MILANO 3-3 FRA CENTRODESTRA E CENTROSINISTRA – Tre deputati del centrodestra e tre del centrosinistra vengono eletti con la quota uninominale nei sei collegi sul territorio di Milano, nessuno va ai Cinque Stelle. A scrutini conclusi, il confronto diretto al collegio Milano 1, che comprende centro e Isola, premia Bruno Tabacci, candidato del centrosinistra, con il 41,2% rispetto a Cristina Rossello del centrodestra che si ferma al 37%. Al Milano 2 (porta Romana, Città Studi, Loreto) la candidata del Pd Lia Quartapelle raggiunge il 41,3% contro il 35,1 della consigliera comunale leghista Laura Molteni. Al Milano 3 (Navigli-San Siro) il candidato del Pd Mattia Mor ottiene il 40,1% contro il capogruppo della Lega a palazzo Marino Alessandro Morelli al 37,4%. Al Milano 4 (periferia sud ed est della città) la presidente del Corecom Lombardia Federica Zanella conquista il collegio uninominale per il centrodestra con 38,9% contro Paolo Cova al 31,3% e al Milano 5 (Lorenteggio-Quarto Oggiaro) il leghista Igor Iezzi supera con il 39,2 la senatrice Pd Emilia De Biasi (28,7%). Infine nel collegio Milano-Sesto, che comprende i quartieri nord di Milano, Guido Della Frera per il centrodestra batte con il 37,6% Sara Valmaggi del Pd con il 30,8%.

Condividi questo articolo