"/>
lunedì 20 novembre 2017 10:59:51
omnimilano

Donna trovata morta in casa con una ferita alla gola

15 gennaio 2017 Cronaca

A chiamare i soccorsi il marito, rientrato nell’abitazione di via Coronelli

Una donna di 50 anni è stata trovata morta, con una profonda ferita alla gola, nell’appartamento dove viveva in via Coronelli, zona piazza Frattini. A trovare la donna riversa e senza vita è stato il marito, rientrando a casa. L’uomo ha quindi chiamato i soccorsi. Sul posto la squadra mobile per le indagini.

Si chiama Rosanna Belvisi la donna trovata morta nella sua casa di via Coronelli. La donna era nata nel 1966. L’abitazione si trova al piano terra di un condominio al civico 11. Chiuso in casa con addosso una coperta termica si trova il marito, il primo a dare l’allarme dopo aver rinvenuto il corpo senza vita. Sul posto diverse pattuglie della polizia e anche la scientifica.

Prosegue il lavoro della scientifica nell’appartamento di Rosanna Belvisi, la 50enne trovata morta con una profonda ferita alla gola questo pomeriggio. Intanto, fuori dallo stabile si è radunata una piccola folla di vicini, alcuni dei quali affermano di averla conosciuta e la descrivono come una persona “affabile”. La figlia della coppia, Valentina, non è potuta arrivare sul posto perché, secondo quanto spiega un conoscente, è in vacanza in Svizzera con il suo fidanzato col quale avrebbe dovuto sposarsi il mese prossimo e fare un ricevimento in un locale della zona. Intanto, il pm Gaetano Ruta ha lasciato l’edificio così come il marito della donna Luigi Messina.

Per la morte di Rosanna Belvisi, trovata morta in casa con ferite di arma da taglio, non ci sono al momento indagati. Il marito della donna e altri residenti del palazzo sono stati portati in questura dove vengono sentiti in questi minuti. La figlia della coppia sarebbe stata raggiunta e potrebbe essere sentita nei prossimi giorni.

Giovedì scorso un’altra donna era stata trovata morta nella sua abitazione in zona Baggio. Tiziana Pavani, 55enne, era stata uccisa dall’uomo che frequentava occasionalmente, un 32enne fermato ieri dalla polizia.

Condividi questo articolo